Home > Economia > Nikola come Diane. Per mamme bio e i loro figli una novità presto a Rimini in esclusiva, con degustazione gratuita

Nikola come Diane. Per mamme bio e i loro figli una novità presto a Rimini in esclusiva, con degustazione gratuita

Come Diane Keaton nel famoso Baby Boom, l’idea è di una geniale giovane mamma, ma qui col proprio compagno musicista di famiglia assai ecocompatibile e originaria delle terre di Romagna (Valmarecchia). Lei si chiama Nikola Jakubisova e ha ideato la startup Baby Gnam: acquisti online e per tutta Firenze, città in cui l’impresa è nata, con perfino la consegna a domicilio in sella alla bici elettrica.

Pappe fresche e biologiche a chilometro zero, sane e come fatte in casa con prodotti di stagione: tutto quanto una mamma può desiderare di meglio per nutrire il proprio figlio dopo l’allattamento al seno. Sono approvate e certificate dalla nutrizionista, Silvia Ciani e dalla pediatra, Monica Pieratelli. Già in commercio da qualche mese a Firenze, prossimamente si potranno trovare anche a Rimini, in esclusiva alla Bottega Poco di Buono.

Gli esperti del settore affermano che si tratta di un prodotto che finalmente arriva a coprire un segmento di mercato ancora disponibile nel marketing del biologico e naturale, di fascia medio-alta, per cui l’attenzione dei consumatori è invece in crescita: quello delle pappe pronte, ma artigianali per i bimbi dai 6 ai 18 mesi, differenziate per tre fasce d’età, dal sesto, dall’ottavo e dal dodicesimo mese. “Che tuttavia piacciono anche alle mamme – ci dice Nikola – spesso ci raccontano che usano la stessa confezione della pappa del piccolo per condire il proprio piatto di pasta.”

L’alternativa sostenibile alle pappe fatte in casa con amore

Nikola Jakubisova con Baby Gnam sono in arrivo a Rimini e non per caso. Sabato 27 ottobre fin dal mattino alla Bottega Poco di Buono (zona Grotta Rossa, via della Lontra 53) racconti, spiegazioni, degustazioni… perché il progetto d’impresa si incontra perfettamente con lo spirito della bottega riminese nella cura dei dettagli:

1. materie prime bio al 100%, quando possibile anche provenienti dai piccoli produttori toscani
2. ricette territoriali accanto ad altre prestate da diverse tradizioni
3. confezione in materiale riutilizzabile e riciclabile
4. preparazione con energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili
5. solamente acqua oligominerale.

Un pratico e salutare aiuto alle giovani famiglie con figli anche appena svezzati dal latte materno, con un prodotto che non intende sostituire il pasto casalingo, ma semplicemente un’alternativa per i momenti di fretta, per impegni e trasferte. Al parco e in vacanza, come anche offrire un’opportunità di qualità ad alberghi e ristoranti più attenti all’alimentazione dei piccoli turisti ospiti. Insomma un’alternativa dalle caratteristiche ideali per bontà, sostenibilità e praticità. E che a Rimini avrà certamente buona accoglienza. Dunque grazie Poco di Buono & Nikola e buon appetito… piccoli bimbi che crescete sani con la natura.

Scroll Up