Home > Ultima ora cronaca > No Vax. Gnassi minacciato di morte per l’ordinanza

No Vax. Gnassi minacciato di morte per l’ordinanza

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi ha ricevuto minacce di morte sul suo profilo Fb per l’ordinanza che prevede multe sino a 500 euro al giorno per chi continua mandare i propri figli, non ancora vaccinati, alle materne e nidi comunali. Il profilo Fb del sindaco è stato subissato di commenti nei giorni scorsi.

La stragrande maggioranza dei messaggi come afferma lo stesso sindaco sono favorevoli alle vaccinazioni e di conseguenza all’ordinanza: “una  ondata di incoraggiamento che fa piacere e dimostra come la stragrande maggioranza degli italiani sta dalla parte della tutela della salute”. Purtroppo, continua il sindaco, sono arrivati anche messaggi offensivi da parte dei no vax.

Basta scorrere la pagina Fb per vedere un ampio repertorio. Da chi insinua di aver preso soldi per l’ordinanza. “Le sue tasche sono sicuramente a posto….a tutto ce un prezzo…” A chi non verrà più a Rimini “Rimini per me come città da visitare NON esisterà più..complimenti”. Per arrivare sino a vere e proprie minacce di morte. Su questo il sindaco Andrea Gnassi ha dato mandato ai suoi avvocati di procedere con la denuncia.

Sempre sul versante vaccini la polizia municipale di Rimini ha iniziato a consegnare alle famiglie non in regola con le vaccinazioni l’ordinanza del sindaco con l’invito a mettersi in regola entro sette giorni. Dopo scattano le multe di 50 euro al giorno. Sono circa 20 le famiglie di bambini non in regola con le vaccinazioni che frequentano nidi e materne di Rimini

Ultimi Articoli

Scroll Up