Home > Ultima ora politica > Non solo Bonaccini e Borgonzoni, per guidare l’Emilia Romagna si candidano in sette

Non solo Bonaccini e Borgonzoni, per guidare l’Emilia Romagna si candidano in sette

Due candidati principali, sostenuti da sei liste ciascuno, e cinque outsider in cerca del colpaccio elettorale. E’ la platea delle elezioni Regionali in Emilia-Romagna del 26 gennaio. Le candidature definitive saranno, però, ufficializzate solo la prossima settimana, dopo la verifica dei documenti.

Stefano Bonaccini è sostenuto da sei liste: Pd, +Europa (che raccoglie anche Pri e Psi), Volt Emilia-Romagna, il rassemblement di sinistra ‘Emilia-Romagna Coraggiosa’, Europa Verde e la lista civica ‘Bonaccini Presidente’.

Sei liste anche per Lucia Borgonzoni: Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Cambiamo!-Popolo della Famiglia, i Giovani per l’Ambiente e la civica ‘Borgonzoni Presidente’.

Corre da solo il Movimento Cinque Stelle, che candida Simone Benini.

A sinistra vanno in modo autonomo anche L’Altra Emilia-Romagna (con Stefano Lugli), Potere al Popolo (con Marta Collot) e il Partito Comunista (con Laura Bergamini).

Infine il Movimento 3V-Vaccini Vogliamo Verità con candidato Domenico Battaglia.

(ansa)

Scroll Up