Home > Ultima ora politica > NovaE’: “La casina del circolo tennis di Novafeltria è regolare?”

NovaE’: “La casina del circolo tennis di Novafeltria è regolare?”

L’associazione “NovaE’ interviene sul consuntivo presentato dal sindaco Novafeltria Zanchini. Secondo l’associazione la reliazzazione di un magazzino attrezzi a supporto del circolo tennis non corrisponde alla realtà dei fatti.

“Nel consuntivo delle opere realizzate dall’amministrazione uscente alla pagina 15 del loro opuscolo si legge: “abbiamo realizzato un magazzino ricoveri attrezzi a favore del circolo tennis :

Prima osservazione :  il Comune ha realizzato solo il basamento, sul quale “ è stato posato il manufatto in legno donato dalla ditta ITAB di PSM Maddalena”, come ha precisato il Sindaco .

Ma va anche precisato che: 1) I Lavori del basamento realizzati in economia sono stati effettuati senza permesso, tanto che sono stati sanati solo successivamente 2) Il ricovero attrezzi è stato ed è utilizzato come ufficio, dotato come si vede nell’immagine di impianto di condizionamento. E’ quindi in contrasto con la sanatoria, che prevedeva la destinazione a magazzino.

Il Sindaco Zanchini avrebbe dovuto stendere un velo pietoso su questa “concessione” fatta al circolo tennis ed invece ritrovarlo tra le opere fatte qualche interrogativo lo pone. Ad ogni buon conto vorremmo sapere a che titolo e per quale uso quel manufatto è stato consegnato al Circolo Tennis e, se dovesse risultare un uso non conforme da parte del Presidente del Circolo Tennis Silvano Zanchini, quali iniziative l’Amministrazione intenda prendere.

Solo a titolo di cronaca riportiamo la dichiarazione del consigliere di minoranza Barbieri che pare dotata di doti divinatorie ( Verbale del CC n°43 del 23/11/2017 :

“…omissis …in secondo luogo , il fatto che sia destinato a magazzino deposito , appare in contrasto anche con l’accusa rivolta alla vecchia amministrazione, di non aver trovato un locale idoneo come uffici al circolo tennis perché, se vogliamo giocare sull’equivoco, un deposito di attrezzi c’era già vicino al pallone del campo, c’era già una casetta di legno e, quindi poteva essere usata quella. Si ha motivo di pensare che quello ( il nuovo manufatto n.d.r)  sia destinato ad ufficio , vedremo se lo sarà “

E’ chiaro che c’è qualcosa che non torna: se il manufatto fosse utilizzato come magazzino deposito il Comune non avrebbe consegnato alcun ufficio al Circolo tennis ; se invece fosse stato adibito ad ufficio, non sarebbe regolare perché in contrasto con la destinazione d’uso chiesta con la sanatoria ( A meno che nel frattempo sia intervenuta qualche altra provvidenziale sanatoria )”

Ultimi Articoli

Scroll Up