Home > Cronaca > Novafeltria, insulti e botte alla compagna: 31enne ai domiciliari

Novafeltria, insulti e botte alla compagna: 31enne ai domiciliari

Prima la denuncia, poi le manette. I Carabinieri di Novafeltria hanno arrestato ieri un 31enne per maltrattamenti sulla sua compagna, di poco più giovane con cui da anni conviveva in un piccolo Comune della Valmarecchia. La donna, sfinita  le interminabili vessazioni culminate in un episodio di violenza lo aveva denunciato ai militari che dopo una inchiesta lampo lo hanno fermato.

Già da qualche tempo la giovane era scappata dall’abitazione per mettersi in salvo, riparando da alcuni familiari, poco prima di raccontare tutto ai Carabinieri.  I militari avevano denunciato in stato di libertà il 31enne per maltrattamenti  e la Procura aveva emesso un’ordinanza di misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla persona offesa con il divieto anche di contattarla.

Tuttavia, nei giorni a seguire, la vittima, si è ripresentata negli uffici dei Carabinieri di Novafeltria segnalando che l’ex convivente, nonostante la misura personale restrittiva, aveva continuato ad scriverle e presentandosi anche nelle vicinanze di casa.

Il Gip del Tribunale di Rimini, alla luce degli elementi di prova acquisiti dai Carabinieri  ha disposto la misura degli arresti domiciliari.

Ultimi Articoli

Scroll Up