Home > Ultima ora cronaca > Novafeltria: contadino muore per l’incornata del toro

Novafeltria: contadino muore per l’incornata del toro

E’ morto per dissanguamento, per la grande perdita di sangue provocata dall’incornata di un toro che gli ha tagliato l’arteria femorale, all’altezza dell’inguine, Giancarlo Berardi, un agricoltore di Torricella, in Comune di Novafeltria.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri della Compagnia di Novafeltria, quella sera dopo cena, il più giovane dei fratelli era andato alla stalla a dare da mangiare agli animali. Una attività normale che si concretizzava tutte i giorni.

Poco prima delle due di notte, l’altro fratello non vedendolo rientrare si è preoccupato ed ha deciso di andare a cercarlo. Lo ha trovato nel recinto degli animali  steso a terra e con il grosso toro gli girava intorno. Poi  ha visto tutto quel sangue e lo squarcio nella gamba.

Immediata la richiesta di soccorsi. Sul posto sono giunti il personale del 118 ed i Carabinieri. E’ stato anche necessario chiamare il servizio veterinario per tranquilizzare l’animale.

Purtroppo per il 73enne non vi era più nulla da fare. Era morto, in pochi minuti, dissanguato per la recisione dell’arteria femorale

Scroll Up