Home > Ultima ora politica > Nuova Questura, Renzi (FdI) a braccetto con Gnassi: “Odg insieme per realizzare cittadella della sicurezza”

Nuova Questura, Renzi (FdI) a braccetto con Gnassi: “Odg insieme per realizzare cittadella della sicurezza”

Realizzare la Cittadella della Sicurezza nei locali costruiti dal 2000 l 2003 in Via Roma trasferendovi non solo la Questura vera e propria ma anche la sezione della Polizia Stradale e il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Rimini. Il consigliere di minoranza Gioenzo Renzi ha presentato al consiglio comunale un allegato odg per impegnare il sindaco Gnassi  ad attivarsi con il Ministero dell’Interno a riguardo.

Proprio il sindaco Andrea Gnassi aveva più volte espresso le stesse preoccupazioni di Renzi, sul faatto che il trasferimento della Questura in piazzale Bornaccini non appaia esattamente “provvisorio”, che che dovrebbe rimanere occupato dalla Polizia di Stato per quasi 20 anni.

Di seguito il testo proposto da Gioenzo Renzi.

“Per il Consiglio Comunale di giovedi prossimo, con la prevista approvazione della  Delibera di autorizzazione in deroga agli strumenti urbanistici  per la ristrutturazione dell’immobile di Piazzale Bornaccini e l’insediamento “temporaneo” della Questura,  ho presentato l’allegato ODG, da votare contestualmente, che propone le ragioni  da me sostenute nella Commissione Consigliare di lunedì scorso.

La locazione tra il Ministero dell’Interno e la Soc.Diegaro Srl per l’immobile di Piazzale Bornaccini con una durata di 9 anni rinnovabile di ulteriori 9 anni, non sembra solo transitoria ed emergenziale per le esigenze immediate della Questura.

C’è il rischio avvertito che diventi una soluzione di lungo periodo nonostante gli oggettivi limiti strutturali dell’edificio, l’inadeguatezza dei parcheggi, “monetizzati” con le deroghe al Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE), l’impatto sul contesto circostante già congestionato da  uffici comunali, residenti, palacongressi.

Per questo, nell’interesse generale della città, ritengo di ribadire le seguenti ragioni, l’idoneità della Nuova Questura nel complesso immobiliare di Via Ugo Bassi, costruito appositamente dal 2000 al 2003 sull’asse mediano di attraversamento veloce della città, con una superficie di mq.23.000 e caratteristiche intrinseche ( circa 100 stanze per 200 agenti –.rinforzi  nel periodo estivo), le abitazioni del Questore e vice-Questore, i posti auto all’interno, l’ampio parcheggio all’esterno per l’accessibilità dei cittadini agli uffici; 

La necessità di realizzare la Cittadella della Sicurezza, comprendente oltre la Nuova Questura, la Sezione della Polizia Stradale e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

Il Consiglio Comunale considera importante la comunicazione ufficiale  al Comune che il Ministero dell’Interno ha avanzato al Nuval (Nucleo Valutazione Investimenti Pubblici) la proposta di acquisto e ristrutturazione dell’immobile di Via Ugo Bassi per un totale di 30 milioni di euro al fine di accedere ad uno specifico finanziamento del Cipe, ribadita in questi giorni.

L’Ordine del Giorno, preso atto con favore di questa disponibilità, impegna il Sindaco ad attivarsi col Ministro dell’Interno per concretizzarla in tempi brevi e realizzare, a Rimini dopo ormai vent’anni, la Nuova Questura e la Cittadella della Sicurezza in un edificio di proprietà dello Stato, come avvenuto in altri capoluoghi di provincia,  per capitalizzare, inoltre,  l’esborso pattuito di 622.000 euro annui( 510.595,00 euro +Iva al 22%) per l’affitto di Piazzale Bornaccini.

Naturalmente è auspicabile il voto favorevole e unanime dei Consiglieri Comunali all’odg per consentire al Sindaco Gnassi di farsi portavoce della volontà dell’intero Consiglio Comunale nell’incontro con il Ministro dell’Interno Salvini“.

Scroll Up