Home > Politica > Nuovo Codice della strada: le biciclette hanno sempre la precedenza e i segnali sono tutti da rifare

Nuovo Codice della strada: le biciclette hanno sempre la precedenza e i segnali sono tutti da rifare

Nel decreto semplificazioni diventato legge dopo l’approvazione da parte del Parlamento vi sono importanti novità per il codice della strada.

In particolare una serie di modifiche a favore dei ciclisti.

  • “Lungo le strade urbane i conducenti degli altri veicoli hanno l’obbligo di dare la precedenza ai velocipedi che circolano sulle corsie ciclabili”;
  • “Lungo le strade urbane a senso unico, in cui è consentita la circolazione a doppio senso ciclabile di   cui all’articolo 7, comma 1, lettera i-bis), qualora risulti non agevole l’incrocio, i conducenti degli altri veicoli devono dare la precedenza ai velocipedi che circolano sulla corsia ciclabile per doppio senso ciclabile”;
  • I velocipedi devono transitare sulle piste loro riservate ovvero sulle corsie ciclabili o sulle corsie ciclabili per doppio senso ciclabile, quando esistono, salvo il divieto per particolari categorie di essi, con le modalità stabilite nel regolamento.

Interventi legislativi che sicuramente agevolano i ciclisti ma che comporteranno nel breve periodo costi aggiuntivi per le pubbliche amministrazioni.

In particolare è da modificare tutta la segnaletica delle attuali piste ciclabili che prevedono la precedenza degli altri veicoli sui velocipedi. Segnaletica orizzontale e verticale. In alcune situazioni sarà necessario anche intervenire per ridurre la pericolosità di alcune intersezioni tra strada e pista ciclabile.

Scroll Up