Home > Intervista > Oggi a Riccione Diabetes Marathon Health per combattere tutti insieme un male insidioso

Oggi a Riccione Diabetes Marathon Health per combattere tutti insieme un male insidioso

Il diabete è una patologia seria. È una malattia caratterizzata da un’elevata concentrazione di glucosio nel sangue, a sua volta causata da una carenza di insulina, ormone che diminuisce la concentrazione di glucosio nel sangue, e colpisce milioni di persone sul nostro pianeta. Secondo i dati del’OMS (l’Organismo Mondiale della Sanità), nel mondo le persone con diabete sono 422 milioni e nel 2040 saranno 642 milioni. Un fenomeno che non deve certo passare inosservato. Ed è per questo che, nel mondo ma anche in Italia, ci sono associazioni che hanno come obiettivo primario quello di tutelare coloro che devono convivere con questa malattia. Onlus come ‘Diabete Romagna’, che da anni ormai, li aiuta ad affrontare le piccole sfide di ogni giorno, offre servizi mirati e organizza eventi per far conoscere a chiunque tutte le sfaccettature di questa patologia, come Diabetes Maraton Health, una grande manifestazione sportiva e solidale (arrivata alla sua quinta edizione) che, sabato 14 (ore 9,00) farà tappa all’Hotel Mediterraneo di Riccione.

Judith Mongiello di Riccione, che si occupa dell’organizzazione e del coordinamento di questa associazione, ci spiega l’importanza di queste iniziative.

Judith, da quanto tempo esiste Diabete Romagna?

«Il Progetto Diabete Romagna è nato nel 2015, quando le principali associazioni romagnole con esperienza trentennale nel sostegno alla persona con diabete si sono unite nell’Associazione Diabete Romagna Onlus per uniformare l’assistenza al paziente con diabete in tutto il territorio romagnolo, offrendo gratuitamente quei servizi che, seppur fondamentali per garantire alla persona con diabete una buona qualità di vita, non sono interamente finanziati dal Servizio Sanitario Nazionale. Nel 2016, il Progetto si è arricchito di una nuova realtà: Diabetes Marathon Associazione Sportiva Dilettantistica, per promuovere uno stile di vita sano e l’attività fisica come strumento per la prevenzione e la corretta gestione del diabete. Diabetes Marathon A.S.D. si è fatta carico dell’organizzazione dei corsi di attività motoria adattata alla persona con diabete e di Diabetes Marathon, l’evento sportivo e solidale diventato oggi la principale manifestazione sul diabete in Italia».

Quante persone collaborano per questa associazione?

«Ad oggi l’associazione finanzia 11 professionisti sanitari: psicologi, dietisti e podologi oltre al medico diabetologo referente per il progetto di assistenza medica domiciliare gratuita alle persone con diabete non autosufficienti. Inoltre si compone di un operativo di 4 persone che coordinano, organizzano le attività e gli eventi e raccolgono fondi; circa 250 volontari e 3000 sostenitori».

Quante persone diabetiche, invece, ci sono in Italia e in particolare in Emilia Romagna? Sono più donne o uomini?

«In Italia,a 3,27 milioni di persone è stato diagnosticato il diabete (1 italiano su 18, cioè il 5,4% della popolazione n.d.r), e si stima che un altro milione di persone ne soffra senza saperlo. L’incidenza è raddoppiata negli ultimi 15 anni, con un milione di casi in più per l’invecchiamento della popolazione, spesso complicati dalla compresenza con altre patologie: le persone con diabete in Italia saranno 15 milioni del 2030. Sono 250.000 nuove diagnosi di diabete tipo 2 all’anno e 25.000 di diabete tipo 1.

In Emilia-Romagna, il 5,5% della popolazione (244.778 casi n.d.r). In Romagna, il 6,5% della popolazione: oltre 78.000 casi, di cui 1.868 sono di diabete tipo1 e 260 hanno meno di 18 anni».

Che tipo di servizi offrite alle persone che soffrono di diabete?

«Il Progetto Diabete Romagna è l’espressione della collaborazione tra l’Associazione Diabete Romagna Onlus e Diabetes Marathon Associazione Sportiva Dilettantistica con lo scopo di far uscire il diabete allo scoperto, sensibilizzare la popolazione sulla patologia e uniformare l’assistenza al paziente con diabete su tutto il territorio romagnolo, mettendo a sua disposizione professionisti, strumentazione sanitaria e occasioni di aggregazione e formazione. Perché vogliamo che un giorno il diabete non abbia più potere di decidere della vita di nessuno. Il 99% delle nostre risorse umane è costituito da volontari: principalmente persone che vivono il diabete in prima persona o in famiglia, ma anche molti simpatizzanti che mettono a disposizione il loro tempo e le loro competenze con generosità ed entusiasmo. Volontari e professionisti sanitari di Diabete Romagna si impegnano ogni giorno per mantenere e migliorare gli standard di cura e assistenza, garantire una buona qualità di vita al paziente con diabete e promuovere campagne di sensibilizzazione e prevenzione sia all’interno dei reparti ospedalieri che sul territorio. L’associazione finanzia con strumentazione e psicologi, dietisti e podologi le diabetologie della Romagna per l’area dell’adulto e per l’area pediatrica. Organizza campi scuola per bambini e adolescenti in modo che le famiglie possano conoscersi e confrontarsi. A questo link è possibile vedere un video che racconta meglio di tante parole il significato di questo progetto, attraverso la voce dei genitori e dei bambini che ogni giorno convivono con questa difficile malattia, come Cristina, la mamma di Beatrice, bimba con diabete dall’età di 2 anni:

Operate su tutto il territorio romagnolo vero?

«Sì, l’associazione è presente su tutto il territorio romagnolo e nelle diabetologie di Forlì, Cesena e Rimini».

Parlami dell’evento Diabetes Marathon Healts, in che cosa consiste esattamente?

«È il principale evento sul diabete a livello nazionale per partecipazione e ricchezza di programma, Siamo alla quinta edizione ed è un traguardo importante, che abbiamo raggiunto insieme a tutte le persone e le realtà che ci sostengono. Questa manifestazione ci ha permesso di dire insieme a gran voce che il diabete esiste, anche se agisce in silenzio, che può colpire chiunque, ma che si può gestire ed è possibile fare in modo che non debba mai decidere della vita di nessuno! In questi cinque anni abbiamo visto partecipare a Diabetes Marathon migliaia e migliaia di persone. Abbiamo incontrato famiglie che avevano scoperto da poco che il piccolo di casa avrebbe dovuto vivere con il diabete e l’insulina tutta la vita. A queste famiglie, questa iniziativa ha regalato la certezza di non essere soli con la malattia e la forza per incominciare una nuova vita. Diabetes Marathon è salute, sport e musica. Ha coinvolto tutta la Romagna attraverso DM in Music, un concerto in piazza del Popolo a Cesena venerdì 13, una giornata di approfondimento sul tema della salute, del benessere e della prevenzione all’Hotel Mediterraneo a Riccione sabato 14, DM Health, e l’attesissima DM Run, domenica 15 a Forlì: i partecipanti sono più di 7500! Ci piace raccontare questo grandioso evento attraverso le immagini e la nostra storia:

Nicola Luccarelli

Ultimi Articoli

Scroll Up