Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Oh… Che Bel Castello: un weekend nelle fortezze dell’Emilia-Romagna

Oh… Che Bel Castello: un weekend nelle fortezze dell’Emilia-Romagna

Torna la seconda edizione di “Oh…Che Bel Castello!”, il weekend dei manieri aperti in Emilia Romagna. Sabato 12 e domenica 13 ottobre molte rocche e fortezze, da Piacenza a Rimini, proporranno visite guidate a tema, eventi speciali, degustazioni dopo il tour culturale nei manieri.

L’obiettivo è la valorizzazione dello straordinario patrimonio dei manieri storici della Regione. Il programma completo dell’iniziativa, con orari e giorni degli eventi, costi, informazioni e prenotazioni, si può consultare sul portale www.castelliemiliaromagna.it, recentemente rinnovato.

Per chi è in cerca di spunti per una gita fuori porta nel cuore dell’autunno, ecco le proposte di “Oh…Che Bel Castello!”:

Oh… Che bel Castello 2019

Alla Rocca di Montecchio Emilia (RE) è in programma il laboratorio didattico Gaetano Chierici e le terramare, alla scoperta dell’archeologia, un pomeriggio per sperimentare e giocare insieme, per bambini da 6 a 10 anni. Si va invece alla scoperta della Rocchetta di Castellarano (RE) e del borgo antico: attraverso le stanze con i passaggi angusti, tra le feritoie di difesa, attraverso i camminamenti e le torri viene svelata La storia del simbolo di Castellarano, dalla sua edificazione passando dal suo utilizzo residenziale e fino al recente restuaro, riconsegnata alla cittadinanza nella sua originale bellezza.

Nel Circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza scendono in campo: la Rocca Sanvitale di Sala Baganza (PR) che, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione e della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, propone la Caccia agli acini, caccia al tesoro all’interno delle antiche cantine e dell’antica ghiacciaia della Rocca Sanvitale di Sala Baganza. I ragazzi, suddivisi in squadre ed aiutati dai genitori, dovranno cercare nei nascondigli acini con cui comporre grappoli d’uva di colori differenti. A seguire visita guidata per tutti. Nel paese ci sarà anche la Castagnata.

Visite d’arte alla Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR), casa Museo, dove vissero per oltre cinquecento anni i Conti Sanvitale. Il percorso di visita offre l’opportunità di vedere l’Affresco del Parmigianino nella celebre Saletta di Diana e Atteone, oltre che la Sala da Pranzo, la Sala da Ricevimento, la Camera Nuziale e lo Stendardo ritrovato della Beata Vergine del Rosario di Fontanellato, recentemente restaurato e la celebre Camera Ottica, l’unica ancora in funzione in Italia.

Maria Luigia vi racconta la sua storia alla Reggia di Colorno (PR): si andrà alla scoperta della giovane viennese che nacque poco prima della mezzanotte del 12 dicembre 1791, figlia primogenita dell’arciduca Francesco Giuseppe Carlo e della sua seconda moglie, la prima cugina Maria Teresa di Borbone-Napoli. Imperatrice dei francesi e Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla.

Il Castello di Contignaco (PR) torna a proporre un’apertura speciale con una visita guidata accompagnata dai proprietari. Oltre a condurre gli ospiti alla scoperta della storia del Castello e delle sue sale interne, essi racconteranno le vicende che li legano al maniero e alle sue terre. La visita, per chi lo desiderasse, si potrà concludere con una degustazione dei vini prodotti nelle cantine del Castello, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia. I vini di Contignaco sono quattro: Bianco del Conte, Rosso Durante, Rosso del Sasso e Rosso del Rio dei Predoni, tutti ottenuti con metodi antichi che esaltano il sapore della tradizione locale.

Al Castello di Torrechiara (Pr) Bianca e la corona sospesa per conoscere la storia di Bianca Pellegrini la donna che aveva rapito il cuore di Pier Maria Rossi, capace e colto condottiero, detto il Magnifico. L’elegante figura di Bianca riempie il Castello nato per amore. Inoltre è in programma “Araldiche Ossessioni”, oniriche visioni una speciale visita con approfondimento del grandioso ciclo del ‘500 “a grottesche”, realizzato da un gruppo di pittori di scuola bolognese capitanati da Cesare Baglione, artista versatile ed estroso, paesaggista visionario, autore di raffinate figure longilinee e di bizzarre fantasie decorative di suprema elegante leggerezza.

Al Castello di Roccabianca (PR) Visita in costumi dell’epoca, ovvero la possibilità ai visitatori di essere accompagnati attraverso il percorso di visita da un oratore in costumi d’epoca, che li aiuterà ad immergersi completamente nelle atmosfere medievali e rinascimentali del luogo. Visite guidate anche al Castello di Varano De’ Melegari (PR) con guide, abbigliate con costumi di foggia medievale, che condurranno i turisti alla scoperta degli ambienti più affascinanti del maniero, fra i quali la famosa prigione del Bentivoglio, i camminamenti di ronda.

Speciale visita guidata alla Mostra Viaggio in Europa al Castello di Rivalta (PC) grazie all’apertura straordinaria della Sala della Musica: sara’ possibile ammirare una collezione davvero molto interessante, 104 vedute ottiche originali del 1700. Ad un primo sguardo le incisioni potranno sembrare classiche vedute di piazze e palazzi di città italiane ed europee ma, quando la sala sarà al buio, le vedute ottiche, retroilluminate, si trasformeranno in paesaggi notturni. Si tratta, infatti, di stampe acquarellate e ritagliate, con applicazione di sete settecentesche.

Aperitivo al Bistrot Caffè di Rivalta nel borgo del Castello di Rivalta (PC) con tagliere di salumi piacentini, gnocco fritto e calice di prosecco: la gustosa conclusione della giornata, dopo i tour guidati all’interno di meravigliose sale con arredi e armature originali, uniformi militari, bandiere della Battaglia di Lepanto, affreschi settecenteschi e argenterie. Il Castello di Rivalta fa parte del circuito Castelli del Ducato.

Scuola di Magia per famiglie con bambini alla Rocca Viscontea di Castell’Arquato (PC): gli aspiranti piccoli maghi si dimostreranno capaci e degni di entrare nella prestigiosa scuola? Le prove di incantesimi e pozioni, riveleranno un nuovo talento nell’arte della magia? Per scoprirlo non resta che partecipare.

Al Castello di Levizzano Rangone (MO) tutti a vedere il Rosso Graspa Museo del Vino e della Società rurale, un emozionante viaggio nel passato grazie a immagini che parlano e attrezzi che raccontano le mani che li hanno manovrati per anni. La narrazione si sviluppa per cicli di lavorazione (la Via dell’uva, la Via della terra, la Via del legno) e in Stazioni di approfondimento (luoghi dedicati alla vita quotidiana, al lavoro femminile, alla famiglia, ai momenti di festa) per offrire al visitatore una chiave di lettura chiara e coinvolgente.

Alla Rocca di Vignola (MO) un’idea originale: Una piacevole passeggiata guidata dagli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Primo Levi” di Vignola all’interno delle magnifiche sale affrescate della Rocca, per scoprire il significato dei decori araldici e la vita che conducevano le importanti famiglie dei Contrari e dei Boncompagni.

Castello di Formigine (MO) C’era una volta…un castello! Speciali visite gratuite con guide in costume: le guide del Castello, vestite con abiti a tema, aspettano i visitatori per esplorare il castello e scoprire la sua storia millenaria: partendo dalla piccola chiesetta di mille anni fa ritrovata nel parco, accompagneranno il pubblico nella Rocchetta con le sue due alte torri di guardia e le sue prigioni. La visita si concluderà nel Palazzo Marchionale, residenza dei Pio e dei Calcagnini, Signori di Formigine e antichi proprietari del Castello: qui sarà possibile immergersi nella visione del Castello Errante, uno spettacolo di videoarte che gioca con gli aspetti fantastici legati all’idea di castello (dai castelli in aria ai castelli di carte, dalle fiabe medievali ai castelli futuristici).

Tour anche alla Delizia Estense del Verginese (FE), alla scoperta della dimora estiva di Laura Dianti, compagna del Duca Alfonso I d’Este: conserva l’architettura della metà del ‘500, incorniciata nell’antico giardino, il Brolo.

Tutti in visita ai ciclopici Arsenali Medicei della Rocca di Castrocaro (FC), voluti da Cosimo, primo Granduca di Toscana, che non badò a spese, verso la metà del Cinquecento. Costruzione stilisticamente originale nel panorama architettonico militare, al di fuori di ogni schema consueto.

Al Castello del Capitano delle Artiglierie (FC) visita guidata con la proprietaria che racconterà storia e leggende del castello. Durante la pausa pranzo è aperta l’osteria del castello con menù alla carta.

Al Castello Malatestiano di Longiano (FC) apre la mostra di Vanni Cuoghi “Esuli Pensieri”, venti disegni, due diorami e una grande tela di 3 metri per 2 accolgono lo spettatore negli spazi della chiesa e della sagrestia della Rocca sede dello spazio espositivo temporaneo della Fondazione Balestra, con possibilità di visitare gratuitamente in orari prestabiliti le collezioni permanenti della Fondazione Tito Balestra Onlus.

Al Castello di Santarcangelo di Romagna (FC), dove tuttora vive una principessa, scoprirete una atmosfera carica di suggestioni storiche, grazie a speciali visite guidate Il Castello della Principessa!

Festa del Castello alla Rocca Sforzesca di Bagnara (RA), due giorni tra Medioevo e Rinascimento con mostre, spettacoli, giochi narrazioni e laboratori per bambini e famiglie. Inaugurazione della mostra: “Ribelli: il volto femminile della storia” visitabile su prenotazione, laboratorio creativo di stampa su tessuto, narrazione animata sulle avventure vissute da Caterina Sforza, un concerto per organo, giochi antichi, sfere contact, trampoli e fuoco.

Alla Rocca di Riolo (RA), due eventi, Alla Corte di Caterina visita guidata accompagnati nelle sale più suggestive dalla Signora più discussa del Rinascimento Caterina Sforza la Leonessa della Romagna. In questa occasione tutti i bambini potranno vestirsi da dama e da cavalieri. E poi Occhio al fantasma!

Visita guidata C’era una volta un Castello alla Fortezza di San Leo (RN), una visita guidata dentro la storia, lungo i meandri del maniero, per scoprire la fantastica evoluzione della Fortezza di San Leo, che oltre ad essere monumento e capolavoro del Rinascimento ospita al suo interno diverse mostre.

Prenotazioni obbligatorie. Per informazioni, calendario e prenotazioni: www.castelliemiliaromagna.it

Scroll Up