Home > Ultima ora cronaca > Oltre 20 tartarughe e due delfini morti sulle spiagge romagnole

Oltre 20 tartarughe e due delfini morti sulle spiagge romagnole

“Oltre 20 tartarughe (ma le schede delle Capitanerie di Porto continuano ad arrivare) e due delfini si sono spiaggiati morti nel corso del weekend. In tanti ci avete segnalato i tristi ritrovamenti fatti durante le passeggiate in spiaggia”: è l’allarme lanciato dalla Fondazione Cetacea di Riccione, ma anche di tanti cittadini che si domandano il perchè di questo fenomeno.

E la Fondazione prova a dare qualche risposta: “Sono arrivate così tante carcasse a causa delle mareggiate e della bora: è frequente che questo accada quando si presentano questi fenomeni”.

Ma perchè cos’ tante creature marine muoiono? “E’ difficile dire le cause delle morti di questi animali: sarebbe necessario che a tutte fosse praticata la necroscopia. In tal senso vogliamo fare un encomio al lavoro minuzioso che stanno facendo la Dott.ssa Silva Rubini e Dott.ssa Martina Munari dell’IZSLER di Ferrara che hanno effettuato indagini di laboratorio su oltre 30 tartarughe recuperate grazie alla collaborazione del coordinamento di associazioni DelTa Rescue e nella fattispecie dei volontari di ENPA Lagosanto. Questo lavoro ha permesso di sapere molto sulle ragioni dei decessi”.

Infine la raccomandazione: “In caso capiti di fare avvistamenti di questo tipo bisogna contattare immediatamente la Capitaneria di Porto competente”.

Ultimi Articoli

Scroll Up