Home > Ultima ora welfare > Oltre 200 chiamate per il supporto psicologico in emergenza Covid: ecco i contatti Ausl Romagna

Oltre 200 chiamate per il supporto psicologico in emergenza Covid: ecco i contatti Ausl Romagna

Da quando è ripartito, a ottobre, il Servizio di Supporto Psicologico in Emergenza Covid 19 dell’Ausl Romagna ha ricevuto più di 200 chiamate; numero che sale a 2200 se si considerano tutti i contatti avuti da quando l’Azienda USL della Romagna, nella prima fase della pandemia, ha attivato una linea telefonica dedicata al supporto psicologico connesso al Covid per aiutare i cittadini e offrire loro sostegno, ascolto, ed indicazioni utili a vivere anche questo straordinario momento senza saperci soli.

“La fase di emergenza che viviamo – spiega la dottoressa Rachele Nanni responsabile del programma di Psicologia dell’Ausl Romagna – è caratterizzata dal perdurare di una condizione pandemica che impone pesanti ripercussioni e limitazioni alla vita sociale e lavorativa. Abbiamo ora un numero elevato di persone direttamente coinvolte (positivi sintomatici e asintomatici) ma anche di persone coinvolte in modo indiretto per gli effetti economici, relazionali nelle abitudini di vita con un impatto rilevante sulla qualità di vita e sul benessere psicologico. Molte ricerche evidenziano l’aumento del disagio reattivo, l’aumento di emozioni di tipo ansioso, depressivo, rabbioso che determina anche mutazioni nelle relazioni famigliari e di coppia. Le ripercussioni psicologiche di questa pandemia sono una priorità in termini di effetti sulla salute pubblica”.

Ecco perché – prosegue la dottoressa Nanni – è importante intercettare il disagio e fornire azioni proattive e di supporto sia attraverso i Servizi tradizionali presenti in Ausl Romagna, che hanno assistito in molti casi ad un significativo aumento di domanda, sia tramite accessi a interventi dedicati, anche tramite canali di contatto ‘in remoto’. Nei mesi da metà marzo a fine giugno abbiamo ricevuto circa 2000 chiamate dai cittadini. Da metà ottobre ad ora sono stati oltre 200 i contatti: in massima parte si tratta di cittadini positivi che esprimo difficoltà nel vivere la propria condizione di isolamento ma anche incertezza, timore, frustrazione”.

La linea telefonica è dedicata in modo particolare a:

· persone che hanno avuto famigliari gravemente colpiti dal virus o hanno subito lutti per COVID 19;

· cittadini positivi sintomatici in condizione di solitudine in particolare se anziani;

· genitori positivi in stato di isolamento rispetto a figli minori;

· utenti positivi sintomatici che hanno subito importanti effetti socio-economici conseguenti al COVID;

· utenti positivi sintomatici con significativo disagio relazionale e famigliare.

Tutti questi assistiti possono essere invitati a contattarci ai seguenti numeri:

· Ravenna – 3395355892

· Forlì/Cesena- 3392106631

· Rimini – 3665069159

Mail: psicologia.emergenza@auslromagna.it

Ultimi Articoli

Scroll Up