Home > Cronaca > Omicidi stradali, Rimini nella top ten

Omicidi stradali, Rimini nella top ten

DAS (Generali Italia), compagnia specializzata nella tutela legale, dopo l’introduzione dei reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali ha condotto un’analisi basata sui dati Istat sulla frequenza di incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale.

Ne risultano dati piuttosto pesanti per l’Emilia Romagna. In testa alla classifica nazionale c’è la provincia di Ravenna, con con 1 denuncia ogni 18.667 residenti. Al quinto posto compare Piacenza (1/26.183 abitanti). Rimini è decima, con un rapporto di 1 denuncia ogni 27.933 abitanti. Numeri tristi, ma che tutto sommato potevano essere peggiori, considerando il ben noto “fattore turismo”.

L’Emilia Romagna è seconda nella graduatoria per regioni, superata un po’ a sorpresa dalla Val d’Aosta. Tra le altre province della nostra regione, i decessi in incidenti stradali sono piuttosto frequenti a Reggio Emilia (1 denuncia ogni 31.368 abitanti), Bologna (1/34.632) e Ferrara (1/35.407). Più basse le cifre a Modena (1 denuncia ogni 63.851 abitanti), Parma (1/63.628) e Forlì-Cesena (1/56.557).

In Italia a fine 2014 le incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale erano state 1087.

E i pirati della strada? Calabria, Sicilia e Puglia sono le regioni dove il maggiore numero di denunce per omicidio colposo da incidente stradale non ha trovato un colpevole, con percentuali rispettivamente  del 38,5%, 32,7% e 27,8% dei casi. Quarta è la Lombardia con quasi il 23% di incidenti stradali colposi nei quali non è stato possibile individuare il responsabile entro l’anno in cui è avvenuto.

Ultimi Articoli

Scroll Up