Home > Ultima ora economia e lavoro > Ospite a Ecomondo l’innovazione del masterplan Ceccarini di Riccione

Ospite a Ecomondo l’innovazione del masterplan Ceccarini di Riccione

Innovazione, sostenibilità energetica e transizione ecologica. Tutto questo in una sola parola è il masterplan per il Distretto Ceccarini protagonista al talk dal titolo “Incontri di luce”, organizzato da AIDI, Associazione Italiana di Illuminazione nell’ambito di Ecomondo 2021. Il primo quartiere italiano e d’Europa energeticamente autosufficiente, pensato per Riccione dall’architetto Stefano Boeri, sarà quindi tra i temi trattati nell’incontro di questo pomeriggio dal titolo “L’illuminazione pubblica nelle smart city”, a cui interverrà l’architetto Roberto Cesarini, capo ufficio staff dell’amministrazione del Comune di Riccione, affiancato dalla dottoressa Francesca Capicchioni dello studio Boeri.

Come è noto il Ceccarini Green Energy District propone una nuova visione di città, strutturata secondo cinque grandi obiettivi legati all’ecologia urbana, alla mobilità sostenibile, alla forestazione urbana ed alla qualità civica, nel rispetto delle architetture esistenti e del disegno degli spazi pubblici. Un nuovo quartiere green in una realtà di “città intelligente” dove le nuove tecnologie rendono il risparmio energetico una caratteristica fondamentale anche in fatto di illuminazione pubblica.

“Come tecnico e come rappresentante della Pubblica Amministrazione di Riccione – spiega l’architetto Cesarini – considero altamente all’avanguardia l’obiettivo del progetto Ceccarini perché coniuga un duplice aspetto: da un lato la smart city, la città del futuro, che per sua natura, ecologica e sostenibile, migliora e accresce il senso di benessere dei cittadini proprio legato all’ambiente circostante. Dall’altro c’è la capacità di interpretare gli scenari urbanistici dei prossimi anni, e in questo il progetto Ceccarini è un apripista eccezionale, capace di intercettare le indicazioni politiche e le risorse finanziarie nazionali ed europee. Riccione si candida a pieni voti con un progetto di città premiante e di interesse per lo strumento finanziario che l’Italia sta adottando, il Pnrr. Essere stati invitati ad Ecomondo, l’evento di riferimento in Europa per la transizione ecologica, significa che il masterplan Ceccarini rientra pienamente in quegli standard richiesti per assicurare alla nostra città un futuro ecosostenibile, energeticamente compatibile ed economicamente a basso impatto”.

Ultimi Articoli

Scroll Up