Home > Primo piano > Parrucchiere, green pass obbligatorio da domani 20 gennaio

Parrucchiere, green pass obbligatorio da domani 20 gennaio

Da domani per accedere negli esercizi che forniscono servizi alla persona sarà necessario esibire il ‘green pass base. A partire da giovedì viene introdotto l’obbligo di green pass base per chi si reca dal parrucchiere, dal barbiere o dall’estetista. Ricordiamo che il certificato verde standard si ottiene a seguito di vaccinazione, guarigione dal Covid o risultato negativo di un tampone antigenico o molecolare. Un test antigenico vale 48 ore, mentre un test molecolare vale 72 ore.

In altre parole, chi, a partire dal 20 gennaio 2022, sarà sprovvisto di green pass base non potrà recarsi dal parrucchiere. Una delle tante misure previste dal governo per contenere l’aumento dei contagi e per spronare ancora una volta no vax e dubbiosi a sottoporsi alla vaccinazione.

“È un provvedimento che aumenta la tutela dei lavoratori del nostro settore – spiega Paolo Lo Gioco, presidente della categoria a Confartigianato Imprese Rimini – ma è un pannicello caldo perché l’obiettivo deve restare la vaccinazione. La prima conseguenza è una pioggia di disdette. Il nostro territorio ha il triste primato no vax, questo è un problema molto serio. Quindi le telefonate di oggi a me ed ai miei colleghi hanno lo stesso tenore: non posso aggiungere 15 euro per farmi una piega. Ci vediamo più avanti.

A questo si collega una conseguenza diretta, la richiesta del servizio a domicilio, che dobbiamo rifiutare ma che in un contesto di così grave difficoltà trova un argine meno solido”.

Ultimi Articoli

Scroll Up