Home > Economia > Partire o non partire? Ecco le vacanze di primavera dei riminesi

Partire o non partire? Ecco le vacanze di primavera dei riminesi

Tra pochi giorni sarà Pasqua, a cui seguiranno i ponti del 25 aprile e 1 maggio. Da sempre una occasione, per chi se lo può permettere, per fare una vacanza. Il 2017 è sicuramente interessante per gli amanti dei ponti vacanzieri. Possibilità di una vacanza di 4 giorni per il 25 aprile e 3 per il 1 maggio. Oltre a Pasqua, con le scuole chiuse,  sempre occasione di un periodo fuori dalle mura domestiche prima di quella estiva o dopo quella invernale.

Ma in realtà quanti sono, le famiglie riminesi, che pensano di fare una vacanza per le prossime feste?

graf11

Come si nota, una percentuale nettamente minoritaria rispetto al totale della popolazione. Non abbiamo sondato i motivi della rinuncia alla vacanza perché le risposte sono abbastanza scontate: ragioni economiche e/o problemi di lavoro.

Ma quando debbono scegliere una vacanza o anche soltanto per programmare, come si informano i nostri concittadini?  (domanda rivolta a tutto il campione)

graf21

Internet prevale su tutto, poi il passa parola; il resto è poca cosa e l’agenzia è l’ultima delle fonti.

Per andare in vacanza dove?

graf31

Italia alla grande. Possibile perfino che questa percentuale aumenti, dopo gli ultimi avvenimenti legati al terrorismo.

Quali sono le mete preferite?
Se per l’estate è il mare in questo periodo diventano le città ed il patrimonio culturale.

graf41

Ma quale altro aspetto incide nella scelta?

graf51

Al primo posto il costo. Ma al secondo posto si colloca la sicurezza, davanti a fattori come la facilità di arrivare e la qualità delle offerte: anche questo un indice chiaro sui giorni che viviamo.

Sondaggio realizzato  ed elaborato da Chiamamicitta.it.
Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 3-7/04/2017
Data di pubblicazione o diffusione:8/04/2017 
Campione casuale di 339   interviste utili rappresentativo della popolazione della provincia di Rimini, maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età e attività. Interviste telefoniche con metodologia Cati.

Scroll Up