Home > Ultima ora politica > Pd Riccione: “Morìa di vetrine in Viale Ceccarini, ma di cosa parla la Raffaelli ogni lunedì?”

Pd Riccione: “Morìa di vetrine in Viale Ceccarini, ma di cosa parla la Raffaelli ogni lunedì?”

“Passata l’euforia, giusta e comprensibile, relativa al buon afflusso di turisti nello scorso week end, ieri sera facendo un giro nella zona turistica della città, ed in particolare in Viale Ceccarini, si notava una cartolina completamente diversa”: la segreteria del PD Riccione torna sul tema dei tanti negozi sfitti o chiusi nel centro di Riccione e sul modo migliore di utilizzare quegli spazi vuoti.

“E’ evidente – prosegue la nota dei Dem – che rispetto a qualche settimana fa, quando non sapevamo nemmeno se la gente sarebbe arrivata per il week end, un piccolo sospiro di sollievo possiamo tirarlo, ma non è sufficiente. La crisi è ovviamente generalizzata e riguarda tutte le località turistiche, ma vedere una città semivuota ad inizio luglio desta molta preoccupazione”.

“Detto questo, vi è un particolare che non è sicuramente sfuggito comunque ai turisti presenti, e ci riferiamo ad una moltitudine di vetrine sfitte, vuote e chiuse, soprattutto situate nei principali assi commerciali della città. Ribadiamo che non pensiamo rappresenti una soluzione di decoro quella di ricoprire di manifesti relativi alla campagna ‘Sotto il sole di Riccione’ tali vetrine sfitte”.

“L’illuminazione resta la cosa più auspicabile al fine di dare un maggior decoro a quei siti ed anche aumentare il grado di sicurezza delle zone dove sono ubicati quegli immobili, almeno fino ad una certa ora della sera, non necessariamente tutta la nottata. Siamo in tanti a domandarci che ne è di quei famosi ‘tavoli del lunedì’ che l’assessore Raffaelli convoca, di cosa si discute? Si fanno solo chiacchiere o si è anche in grado di prendere decisioni che possano aiutare la qualità urbana di Riccione a mantenersi ad un livello di decenza?”.

“Nell’ultima campagna elettorale come Partito Democratico avevamo avanzato una proposta: mettere a disposizione le vetrine sfitte ad artisti per estemporanee d’arte attraverso un bando del comune aperto a livello europeo, in cui il comune offre contributo per gli affitti agli artisti. La rinnoviamo nel caso in cui qualcuno abbia intenzione di raccoglierla“, conclude la segreteria del PD Riccione.

Scroll Up