Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Pennabilli: venerdì “Sussurri di storia e poesia”. Cena di Romagna Osteria e i cuochi sognatori

Pennabilli: venerdì “Sussurri di storia e poesia”. Cena di Romagna Osteria e i cuochi sognatori

Una riedizione speciale e ricucita su misura de I Racconti della Lumaca per respirare la magia dei luoghi dell’anima di Tonino Guerra, un tuffo nella storia del territorio con la visita guidata nelle straordinarie stanze del Museo del Montefeltro, la possibilità di cibarsi delle testimonianze del poeta nella sede dell’associazione che porta il suo nome, un aperitivo aperto al paese all’Orto dei Frutti Dimenticati e una cena a cura di cinque fra i migliori cuochi della regione nell’imponente edificio del Seminario Vescovile: Romagna Osteria, il “viaggio dei sensi” con i cuochi sognatori della Brigata del Diavolo sostenuto da Visit Romagna e dai vari Comuni del territorio “per portare il bello nel buono e far conoscere i luoghi magici della Romagna” venerdì 15 novembre fa tappa a Pennabilli. Torna nel cuore di quella Valmarecchia in cui tutto ebbe inizio un anno e mezzo fa per una giornata ribattezzata non a caso “Sussurri di storia e poesia”.

La brigata e il menu

Saranno il profeta in patria Riccardo Agostini del Piastrino di Pennabilli, Claudio Di Bernardo del Grand Hotel di Rimini, Fabio Rossi della Taverna Righi di San Marino, Giuseppe Gasperoni del Povero Diavolo di Torriana e Silver Succi del QuartoPiano di Rimini a comporre la squadra del penultimo appuntamento 2019, con il supporto del maestro panificatore Lorenzo Cagnoli di Pasta Madre di Rimini. Cuochi sognatori che proporranno: Porcini arrosto, latte e alloro; Zucca, pecorino, nocciole e scampi; Risotto al cavolfiore, polveri autunnali, uovo e tartufo bianco; Cappelletti di coniglio, olive sotto sale, bergamotto; Capriolo con prugne selvatiche, cardi e marsala; Soffice di cioccolato, topinambur, castagne e pino.

La speciale Lumaca e il programma

La giornata fra sussurri di storia e poesia prenderà il via alle 17 con la riedizione speciale de I Racconti della Lumaca a cura di quell’associazione culturale Ultimo Punto che cura l’organizzazione del Festival Artisti in Piazza. Si tratta di una visita-spettacolo itinerante del borgo animata e teatralizzata con letture, rievocazioni e suggestioni letterarie che aggiunge al classico tour turistico animazioni, quadri scenici, stimoli sensoriali. Ambientato come detto nei cinque luoghi dell’anima e nel centro storico, offre racconti e frammenti della vita del paese unendo cultura turismo e teatro in un contesto poetico.

Alle 18.30 Silvia Angelini condurrà poi il viandante al Museo del Montefeltro fra i tesori sacri di questa terra e di altre zone del mondo e alle 19.45 sarà come detto l’Orto dei Frutti Dimenticati a fare da cornice all’aperitivo, che vuole essere un momento di festa aperto a tutti i pennesi in una delle eredità del grande poeta di cui nel 2020 si celebrerà il centenario. E proprio per poter godere fino in fondo della sua poesia, l’Associazione Culturale Tonino Guerra resterà aperta in via eccezionale dalle 16 alle 20. A chiudere il cerchio, l’opera collettiva di cinque maestri della cucina al Museo Vescovile per la cena a posti limitati e prenotazione obbligatoria accompagnata da Aldo Maria Zangheri alla Viola e Monica Micheli all’arpa.

 

Info e prenotazioni: 

329 0174886

info@brigatadeldiavolo.com

fb: https://www.facebook.com/CuochiSognatori/ e 

https://www.facebook.com/RomagnaOsteria/

www.romagnaosteria.it 

Scroll Up