Home > amici degli animali > Perchè regalare un cane non è una buona idea

Perchè regalare un cane non è una buona idea

Regalare un cane non è mai una buona idea!
Si crede di fare cosa gradita nel donare un cane ad una persona cara che ha espresso il desiderio di averne uno. Purtroppo, spesso si fa un dispetto alla persona e si condanna il cane al canile.

Come volontaria E.n.p.a. che opera in canile, mi sono imbattuta spesso in situazioni in cui un cane è stato regalato da una persona ad un’altra. Purtroppo, il povero animale, non è stato accettato dal ‘ricevente’ che ne ha fatto la rinuncia.

Il cane è un essere vivente, non si può regalarlo con la stessa facilità con cui si regala un oggetto che, terminato l’entusiasmo del momento, viene messo in cantina o magari venduto su Internet.

È sempre meglio aspettare che sia la persona a prendere un cane nei tempi e nei modi che preferisce perché scegliere un cane è prima di tutto un affare molto personale.

Di razza o meticcio, in un canile, tramite un’associazione o in un allevamento certificato; bianco o nero, marrone o tricolore.

Un esempio… un po’ romantico forse, ma rende l’idea: una persona va in canile per partecipare ad un evento e durante la visita incontra lo sguardo di un ospite! E scatta una sorta di amore a prima vista. Un colloquio per capire se la persona saprà prendersi questa responsabilità e… l’adozione è fatta.

Quando il cane è entrato a far parte della famiglia, allora si possono fare dei regali: copertina, pettorina, guinzaglio, kennel ecc..; un altro regalo sicuramente gradito è pagare al nostro parente o amico delle lezioni da un educatore cinofilo perché lo possa seguire in questa nuova avventura. O anche qualche libro.

Tra gli autori di libri cinofili possiamo annoverare: Valeria Rossi, Elena Garoni, Turid Rugaas, Marc Bekoff, Coren Stanley ovviamente il padre dell’etologia moderna: Korand Lorenz.

Giovanna Foschi

Ultimi Articoli

Scroll Up