Home > Ultima ora cronaca > Perturbazione in vista, allerta meteo anche per la provincia di Rimini

Perturbazione in vista, allerta meteo anche per la provincia di Rimini

La Protezione Civile dell’Emilia Romagna e ArpaE hanno emesso un’ALLERTA GIALLA per temporali  e vento valida dalla mezzanotte del 2 luglio fino alla stessa ora di venerdì 3 luglio.

L’allerta per temporali riguarda le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna; per vento per le province di Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

“Per la giornata di domani 2 luglio – si legge nel bollettino – la ventilazione tenderà a rinforzare sul settore centro-orientale della regione (previsti valori di raffiche compresi tra 62 e 73 Km/h e localmente anche superiori). Nel corso della seconda parte della giornata la pianura sarà interessata da fenomeni a carattere di rovescio temporalesco localmente anche intensi”.

Per quanto riguarda la provincia di Rimini, la giornata di domani dovrebbe comunque essere caratterizzata ancora da bel tempo e temperature elevate. Questo almeno quanto prevede ArpaE per giovedì 2 luglio: “Al mattino sereno; nel pomeriggio sulla costa sereno, sui rilievi sereno o poco nuvoloso; dalla sera sereno. Temperature minime del mattino comprese tra 19 °C sui rilievi e 25 °C sulla costa, massime pomeridiane comprese tra 29 °C sui rilievi e 32 °C sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 35 (costa) e 36 km/h (rilievi). Mare poco mosso”.

Più complicata la situazione di venerdì 3 luglio, sempre in provincia di Rimini: “Al mattino sulla costa molto nuvoloso con piogge deboli intermittenti, sui rilievi molto nuvoloso con piogge deboli; nel pomeriggio sulla costa molto nuvoloso con piogge deboli intermittenti, sui rilievi molto nuvoloso con piogge moderate; dalla sera molto nuvoloso con piogge deboli. Temperature minime del mattino comprese tra 19 °C sui rilievi e 24 °C sulla costa, massime pomeridiane comprese tra 28 °C sui rilievi e 30 °C sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 50 (rilievi) e 53 km/h (costa). Mare poco mosso con tendenza ad aumento del moto ondoso al mattino, nel pomeriggio mare mosso, dalla sera mare mosso con tendenza ad aumento del moto ondoso”.

Sull’Emilia Romagna la perturbazione dovrebbe trattenersi anche nella giornata di sabato 4 luglio, ma poi il tempo dovrebbe volgere di nuovo al sereno almeno fino a martedì 7 luglio, sempre stando ad ArpaE: “Il transito di una veloce saccatura apporterà condizioni di marcata instabilità sulla nostra regione ancora nella prima parte di sabato, con fenomeni anche temporaleschi e un sensibile calo soprattutto delle temperature massime, che si porteranno su valori non superiori a 26°-28°. Da domenica la parziale rimonta di un promontorio di alta pressione porterà ad un generale miglioramento ed un graduale rialzo termico, anche se un suo indebolimento nelle giornate successive comporterà il transito di alcuni corpi nuvolosi e temperature massime non superiori a 31°-32°”.

Scroll Up