Home > Ultima ora politica > Petitti: “Condivido proposta Cgil Rimini di attivare un’Agenzia per lo Sviluppo Territoriale”

Petitti: “Condivido proposta Cgil Rimini di attivare un’Agenzia per lo Sviluppo Territoriale”

“Il lavoro deve essere il tema centrale per il rilancio del nostro territorio”. Condivido e sposo in pieno la proposta della Cgil di Rimini di costituire un’Agenzia per lo Sviluppo Territoriale. Questo il commento della presidente dell’Assemblea Legislativa, Emma Petitti, che aggiunge:

“L’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus e le conseguenti, quanto necessarie, misure restrittive adottate da quasi un anno a questa parte hanno avuto ripercussioni pesanti sul mercato del lavoro, in particolare su giovani e donne, come ha evidenziato il rapporto del Censis uscito alcuni giorni fa. E non possiamo sottovalutare il fatto che la situazione rischia di diventare “esplosiva” nei prossimi mesi con la fine del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione con causale Covid”.

“Dunque, cosa fare per prevenire e limitare i danni?  – continua Petitti – L’Agenzia per lo Sviluppo Territoriale a mio avviso è l’approccio più appropriato perché si basa su un modello partecipato di crescita, all’insegna della sostenibilità, dell’universalità dei diritti e della coesione sociale, come evidenzia la Cgil”.

“Il tutto potrebbe rafforzare le sinergie tra enti, istituzioni e associazioni, che sono la forza del nostro territorio. Un esempio in tal senso è il Patto per il lavoro e il clima, varato dalla Regione Emilia-Romagna nel 2015 e recentemente aggiornato, che ha come punto di forza quella capacità di fare squadra insita nel nostro dna”.

“Ora quello che occorre è una ricalibratura funzionale degli strumenti: dobbiamo investire per un nuovo modello di sviluppo che sia funzionale alle sfide che ci attendono nei prossimi mesi. Per centrare l’obbiettivo sono fondamentali formazione e politiche attive per il lavoro ma serve anche una “cabina di regia”, come appunto potrà essere l’Agenzia per lo Sviluppo Territoriale, che abbia la funzione di coordinare il tutto. Per questo io conto che possa essere attivata al più presto. Solo così potremo guardare al futuro con più fiducia”, conclude.

Scroll Up