Home > Ultima ora politica > Piove, Regione ladra: per i 5 Stelle “Bonaccini spende solo in smog e cemento”

Piove, Regione ladra: per i 5 Stelle “Bonaccini spende solo in smog e cemento”

I consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Andrea Bertani e Raffaella Sensoli, il senatore Marco Croatti e il consigliere comunale Massimo Bugani mettono in relazione “la violenta tromba d’aria che ha colpito la Riviera romagnola, in particolare nella zona di Milano Marittima e Cervia” con le politiche regionali del presidente Bonaccini: “Spende soldi solo in smog e cemento”.

Il nesso starebbe nello sblocco della Cispadana,  l’autostrada regionale da tempo attesa dall’Emilia-Romagna: previsti per ottobre il progetto definitivo, per fine anno la Conferenza dei servizi e nel 2020 l’apertura dei cantieri: le tappe per la realizzazione dell’opera sono state illustrate oggi in Regione a Bologna. Per il completamento dei lavori serviranno quattro anni, con l’entrata in esercizio entro il 2024.

Tracciato di 67 chilometri, due corsie per senso di marcia più quella d’emergenza, la Cispadana collegherà l’A22 Autobrennero con l’A13 Bologna-Padova tra i caselli di Reggiolo (Reggio Emilia) e Ferrara Sud, dopo aver attraversato i territori di 13 comuni nelle province di Reggio Emilia, Modena e Ferrara. L’opera rappresenta un investimento da oltre 1,3 miliardi di euro complessivi, con una partecipazione finanziaria della Regione di 279 milioni di euro.

Ma i pentastellati non sono certo fra coloro che brindano: “Alberi sradicati, auto distrutte, case danneggiate, interi stabilimenti balneari con danni gravissimi. Ancora una volta – si legge nel loro comunicato – l’Emilia-Romagna si trova ad essere scenario di un evento climatico devastante. Stavolta è toccato alla Riviera romagnola, dove soprattutto a Milano Marittima e Cervia, una tromba d’aria ha provocato danni molto gravi e tanta paura. Innanzitutto vogliamo esprimere la nostra solidarietà ai cittadini di quei territori, perché un evento del genere, in piena stagione estiva, è un danno per l’economia turistica”.

“Siamo vicini a tutti gli imprenditori che hanno subìto per l’ennesima volta danni dal maltempo e, anche se non è accettabile che si continui ad intervenire sempre in emergenza, solleciteremo la Regione affinché valuti velocemente azioni di sostegno. In ogni caso però non possiamo più continuare a parlare di fatalità quando succedono eventi di questo tipo che stanno diventando tutt’altro che eccezionali. Purtroppo, tutti i dati ci dicono che trombe d’aria, violente grandinate e downburst saranno sempre più frequenti. Ecco perché servono soluzioni efficaci, non promesse e parole”.

“Ed è paradossale che proprio nella giornata di una nuova emergenza climatica in Emilia-Romagna, Bonaccini presenti l’ennesima opera di puro cemento e smog, l’autostrada regionale Cispadana. Come possiamo pensare di prevenire emergenze come quelle di Milano Marittima se si continuano a investire soldi, tempo e spazio esclusivamente in traffico su gomma, smog e consumo di suolo? Serve un cambio di orizzonte. Non c’è più tempo da perdere. E quello che è successo oggi ne è la dimostrazione”, conclude la nota congiunta degli esponenti 5 Stella.

Scroll Up