Home > Cronaca > Più vaccinati, meno contagi: la conferma nei dati dei comuni della provincia di Rimini

Più vaccinati, meno contagi: la conferma nei dati dei comuni della provincia di Rimini

La provincia di Rimini continua a essere quella più indietro nella campagna vaccinale in Romagna, ma il recupero rispetto alle altre è stato consistente. Le differenze maggiori si notano nella fascia di età più giovane (12-19 anni). Ma un altro dato che salta all’occhio è che le percentuali di chi ha completato il ciclo vaccinale si stanno avvicinando a quelle di chi ha ricevuto una sola dose o la dose unica.

 

Anche questa settimana si notano notevoli differenze fra i comuni della provincia e anche fra le fasce d’età.

A Maiolo e Montegridolfo il 100% degli over 80 ha ricevuto almeno una dose, mentre a Gemmano ci si ferma all’83%.

Nella fascia 70-79 anni svetta Sant’Agata Feltria con il 93% seguita da Coriano e Montegridolfo con il 91%, mentre sono agli ultimi posti Casteldelci e Montescudo-Monte Colombo con il 76% e San Leo è al 78%.

Fra i 60 e i 69 anni fanalino di coda è Montescudo-Monte Colombo (68%) poi Montefiore (73%), mentre sono in testa Talamello (86%), Novafeltria (85%) Santarcangelo e Coriano (84%).

Fascia 50-59 anni: qui primeggia Pennabilli (89%) quindi Maiolo (79%) e Talamello (78%); in fondo ci sono Gemmano (57%), San Leo (61%), Saludecio (62%).

Fra i 40 e i 49 anni Gemmano è ancora ultima (43%), poi Montegridolfo (44%); invece Sant’Agata è al 75%, Novafeltria al 72% e Talamello al 71%.

Nella fascia 30-39 anni Casteldelci tocca addirittura l’81% staccando Sant’Agata di ben 9 punti (72%) e di 15 Pennabilli (66%); le più indietro Gemmano (41%), Mondaino e Montefiore (45%), Montescudo-Monte Colombo (47%), Cattolica (49%).

20-29 anni: prima Maiolo con il 72% seguita da Casteldelci con il 71%, Sant’Agata e Novafeltria con il 68%; ultima ancora Gemmano (48%), quindi Montescudo-Monte Colombo (51%) e Morciano (52%).

Infine i più giovani fra i 12 e i 19 anni: Casteldelci e Talamello sono al 62%, mentre Montegridolfo è ancora al 27% e Saludecio al 38%.

 

 

 

 

Riguardo l’andamento del contagio, nell’ultima settimana ci sono stati zero casi a Casteldelci, Maiolo, Sant’Agata Feltria, Talamello. I più numerosi a Rimini (182), e Riccione (50). Nessun caso attivo e quindi comuni covid-free sono Casteldelci, Sant’Agata e Talamello. I malati più numerosi a Rimini (556), Riccione (166) Misano (66), Santarcangelo (65). Nel complesso il distretto di Riccione si conferma più colpito dal virus rispetto a quello di Rimini (superato questa settimana da Faenza), ed entrambi se sommati restano il territorio della Romagna dove il contagio circola di più.

Ultimi Articoli

Scroll Up