Home > Politica > Primarie Pd, a Rimini si scaldano i sostenitori dei candidati

Primarie Pd, a Rimini si scaldano i sostenitori dei candidati

Tra pochi giorni entra nel vivo la campagna congressuale del Partito Democratico. Si tratta di eleggere il nuovo segretario nazionale del Pd dopo le dimissioni di Matteo Renzi e la reggenza di Maurizio Martina.

Il congresso nazionale del Pd si svolge in due momenti. Una prima fase rivolta esclusivamente agli iscritti che ha il compito di selezionare le candidature (massimo tre) che si presenteranno alle primarie fissate per il 3 marzo.

Ai nastri di partenza per la candidatura a segretario nazionale  si presentano Roberto Giachetti, Maurizio Martina, Francesco Boccia, Nicola Zingaretti, Dario Corallo, Maria Saladino. Gli iscritti del Pd dovranno votare per una delle candidature nei congressi di circolo che si svolgeranno dal 7 gennaio al 23 gennaio 2019. A conclusione di questa prima fase i tre candidati più votati si sfideranno per le primarie del 3 marzo alle quali possono partecipare iscritti ed elettori del Pd e del centro sinistra.

A Rimini gli aventi diritti al voto sono circa 1200 iscritti. Un numero nettamente inferiore rispetto al passato. Tuttavia il Pd, risulta amnora nel panorama riminese il partito con il numero di iscritti più elevato di tutte le altre forze politiche.

In questi giorni si stanno definendo nei gruppi dirigenti locali, regionali e nazionali le alleanze e le prese di posizione a sostegno delle candidature nazionali. Anche nella provincia di Rimini sta succedendo analoga cosa. Un primo quadro delle forze in campo a sostegno delle candidature consegna questa situazione.

Nicola Zingaretti vede un numeroso gruppo già impegnati a sostenere la candidatura. Vi sono amministratori: Emma Petitti, Assessore Regionale; Sara Donati, Presidente consiglio comunale di Rimini;  Daniele Morelli, sindaco di San Giovanni in Marignano; Franco Antonini, vicesindaco di Poggio Torriana; Mirna Cecchini, sindaco di San Clemente; Dilvo Polidori, sindaco di Saludecio; Enrico Chiaretti, assessore alla Cultura di Mondaino; Christian D’Andrea , assessore a San Clemente . E i Consiglieri Comunali: Giovanni Casadei, Barbara  Di Natale , Fabio Grassi  e Juri Magrini  di Rimini; Cristina Belletti, Loris Galeffi  e Vincenzo Orzelleca  di Bellaria-Igea Marina;  Louis Capriotti,  Cristina Fabbri, Francesca Paesini  e Patrizia Tumbarello  di Santarcangelo di Romagna; Alessandro Montanari  di Cattolica; Fabio D’Erasmo  e Luca  Flacco  di San Clemente; Luigino Casadei  di Mondain; Cristian Paolucci di Coriano; Ronny Raggini  di Poggio Torriana.

Sostengono la candidatura di Zingaretti anche segretari di circolo e di Unioni Comunali ad iniziare da Alberto Vanni Lazzari segretario comunale del Pd di Rimini.

La candidatura di Maurizio Martina vede il sostegno del consigliere regionale Giorgio Pruccoli, del  segretario del Pd di Cattolica AlessandroBelluzzi, di Giorgia Bellucci  consigliera comunale di Rimini, Claudia Corsini  di MorcianoSabrinaVescovi  capogruppo consigliare a Riccione, Doralice Trezzi di Misano Adriatico.

La candidatura di Roberto Giacchetti vede il sostegno di Andrea Arlotti.

Ad oggi non risultano sostenitori locali alle altre candidature nazionali di Francesco Boccia, Dario Corallo e Maria Saladino.

I nomi di primo piano del Pd riminese non hanno ancora preso una posizione ufficiale a sostegno di una candidatura. Nessuna dichiarazione da parte di Andrea Gnassi e dei componenti del Pd della giunta comunale di Rimini. Non sostengono ufficialmente nessun candidato anche il presidente della Provincia Riziero Santi, la consigliera regionale Nadia Rossi, il neo segretario provinciale del Pd Filippo Sacchetti, i sindaci Alice Parma di Santarcangelo e Stefano Giannini di Misano.

Scroll Up