Home > Ultima ora cronaca > Processo a Ceccarelli, tutto rinviato a gennaio del 2022

Processo a Ceccarelli, tutto rinviato a gennaio del 2022

E’ stato rinviato a dopo le elezioni, a gennaio del 2022, l’udienza preliminare per decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio per l’ex sindaco di Bellaria e candidato del centrodestra Enzo Ceccarelli. Inizialmente l’udienza era stata fissata per ieri, 23 settembre, ma di fronte alle obiezioni della difesa di altri imputati nella vicenda, sulla procedura di notifica dell’udienza preliminare, il giudice ha deciso per il rinvio fissando la nuova udienza nel 2022. Una soluzione, vista positivamente da tutti, per evitare un dibattimento processuale nel pieno della campagna elettorale.

I fatti. Il reato contestato a Ceccarelli, è quello di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”. Una storia complicata che riguarda una delibera della giunta di Bellaria con Ceccarelli sindaco, sul Polo Est, la spiaggia con spazio eventi e strutture sportive sul porto cittadino. Secondo la procura, nella delibera sarebbe presente una differenza tra il giorno in cui il documento è stato deliberato e il giorno in cui il testo è stato effettivamente prodotto.

Ceccarelli, difeso dall’avvocato Gabriele Marra, ha sempre dichiarato di essere pronto a presentarsi davanti a giudici per dimostrare la correttezza dei suoi atti amministrativi.

Ultimi Articoli

Scroll Up