Home > Ultima ora politica > Provincia di Rimini: firmato il patto per la legalità la sicurezza e la qualità del lavoro

Provincia di Rimini: firmato il patto per la legalità la sicurezza e la qualità del lavoro

Al termine di un lavoro di alcuni mesi, nell’ambito del percorso attuativo del Patto provinciale per il Lavoro e per il Clima (PLC), e dopo l’approvazione all’unanimità del Consiglio provinciale lo scorso 28 luglio, ieri nel Giardino del PART di Rimini è stato presentato e sottoscritto il Patto per la promozione della legalità, della sicurezza e della qualità del lavoro negli appalti di lavori della provincia di Rimini.

Erano presenti il presidente della Provincia Riziero Santi, l’assessore alla legalità del Comune di Rimini, Francesco Bragagni, il consigliere provinciale delegato a Sicurezza e Legalità Giuliano Zamagni e i sindaci e ammininistratori dei 27 comuni aderenti, i rappresentanti dei sindacati e delle categorie firmatari. La presentazione del Patto è stata affidata al dirigente della Provincia, Ivan Cecchini. 

Il Patto si propone il contrasto delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia legale del territorio e la promozione della qualità del lavoro, la promozione della cultura della legalità, della cittadinanza responsabile e della sicurezza in materia di appalti nella provincia di Rimini, la tutela dell’impresa sana, dei lavoratori occupati negli appalti pubblici e della qualità del lavoro degnamente retribuito, la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, il contrasto dell’irregolarità delle condizioni di lavoro, la prevenzione e il contrasto dell’illegalità a livello sociale e nel tessuto economico-produttivo della provincia, assicurando la migliore qualità delle opere pubbliche. Il Patto prevede anche un tavolo di lavoro che sarà istituito presso la Provincia di Rimini, composto dalle parti firmatarie, con il compito di monitorare e analizzare il lavoro irregolare e la regolarità degli appalti, con supporto e scambio di dati con gli enti e le altre realtà locali.

 

Il Patto per la promozione della legalità, della sicurezza e della qualità del lavoro negli appalti di lavori è il frutto della collaborazione tra Provincia di Rimini, Confindustria Romagna, CGIL Rimini, CISL Romagna, UIL Rimini, FILLEA-CGIL Rimini, FILCA-CISL Romagna, FENEAL-UIL Rimini, ANCE Romagna, CNA Rimini, Confartigianato Rimini,  Confcooperative Romagna, AGCI Emilia-Romagna, Legacoop Romagna, Cassa Edile FCR, CEDAIIER, Scuola Edile Artigiana Romagna, Scuola Sicurezza Formazione Edilizia della Romagna Accorpata (S.F.E.R.A.): tutti soggetti firmatari, insieme ai 27 Comuni della provincia di Rimini.

Ultimi Articoli

Scroll Up