Home > Ultima ora > In provincia di Rimini il più basso numero di alunni stranieri in regione

In provincia di Rimini il più basso numero di alunni stranieri in regione

Le “classi in deroga” sono quelle dove il tetto massimo del 30% di alunni stranieri stabilito dal ministero è stato sforato con l’approvazione dell’Ufficio scolastico competente. Ora l’Ufficio scolastico regionale ha diffuso gli ultimi dati su queste classi di ogni ordine e grado scolastico.

Da quanto risulta, la provincia di Rimini è quella con la minor percentuale di classi con oltre il 30% di studenti che non sono cittadini italiani, appena il 4,4%.  Il record è invece in provincia di Piacenza (23,3%), poi Modena (17,2%), Reggio Emilia (16,9%) e Parma (12,6%).

La media regionale è del 10,1% del totale, contro l’8,3% dello scorso anno. Restano quindi a un livello inferiore di questa media le province di Bologna (10,1%), Ferrara (8,8%), Ravenna (8,6%), Forlì (8,0%), oltre a Rimini.

«In riferimento alla media regionale di incidenza nei diversi ordini e gradi scolastici — scrive l’Ufficio scolastico regionale — la maggiore incidenza di classi in deroga si registra nella scuola dell’infanzia (22,9%), a seguire nella scuola primaria (15,2%), nella scuola secondaria di primo grado (8,7%) e nella scuola secondaria di secondo grado (7,9%)».

Ultimi Articoli

Scroll Up