Home > Ultima ora politica > PSI Rimini: “Necessario sostenere la candidatura di Jamil Sadegholvaad”

PSI Rimini: “Necessario sostenere la candidatura di Jamil Sadegholvaad”

“Oggi è necessario sostenere la candidatura dell’Assessore Jamil Sadegholvaad”: è la netta presa di posizione del PSI, sottoscritta dal Segretario della Federazione di Rimini Francesco Bragagni (nell’immagine in apertura).

“L’elettorato di centrosinistra – si legge nel comunicato dei socialisti – con il passare del tempo risulta sempre più sfibrato e demotivato dai continui distinguo e dalle numerose polemiche emerse sui media. Avendo da tempo auspicato come Partito Socialista l’istituzione del tavolo di coalizione, abbiamo visto con favore l’allargamento ad altre istanze civiche e partitiche – sino al punto di raggiungere il numero di 12 sigle – che però sembrano refrattarie ad una sintesi unitaria. Infatti, nonostante il tempo concesso a tutti per elaborare un contributo, proprio chi lo ha fatto tardivamente non ha poi approvato il manifesto programmatico, già ampiamente condiviso da tutte le altre forze politiche”.

“Noi socialisti invece riteniamo maturo il percorso di lavoro del tavolo di coalizione, che rappresenta un patrimonio importante per la delicata decisione sulla figura del candidato Sindaco, non più rinviabile. Il Pd ha deciso di non celebrare le Primarie, e nonostante la nostra iniziale disponibilità come Psi a parteciparvi, abbiamo preso atto di questa decisione legittimamente assunta per evitare lacerazioni. Arrivati a questo punto, è impensabile riproporle per fine luglio, agitandole strumentalmente come un vessillo, mentre nelle altre città al voto sono in via di conclusione”.

“Parimenti, insistere fuori tempo massimo su un candidato civico esporrebbe la coalizione ad una probabile sconfitta, in quanto ogni nome civico rimasto in campo, per quanto rispettabilissimo, pagherebbe un grosso gap di riconoscibilità e visibilità, incolmabile nei tre mesi che ci separano dalle elezioni. Certo sarebbe stato diverso costruire una candidatura civica in precedenza (al proposito approfittiamo per inviare un forte abbraccio all’avv. Moreno Maresi che, dopo aver comunicato con responsabilità e rispetto la sua indisponibilità, sta combattendo contro il covid) ma ora è assolutamente necessario prendere una decisione. Per questo riteniamo che non sia più il momento delle candidature “di bandiera” difficilmente condivisibili dalle altre forze della coalizione”.

“E proprio perché la nostra ostinata ricerca dell’unità della coalizione ci aveva portato a non porre veti, corrispondendo alla richiesta del segretario regionale PD Paolo Calvano, anche altre forze politiche dovrebbero cessare di inseguire rendite di posizione, invece di proporci un inopinato richiamo alla responsabilità che sa di beffa. Per questo, oggi è necessario sostenere chi da tempo, con consapevolezza, ha manifestato la propria disponibilità, forte dell’importante lavoro svolto nell’Amministrazione uscente che gli conferisce le competenze giuste per svolgere l’incarico di primo cittadino. Per questo oggi è necessario sostenere la candidatura dell’Assessore Jamil Sadegholvaad”.

“Una candidatura all’altezza di garantire innovazione e profonda conoscenza dei processi di trasformazione della città, unite ad una capacità di ascolto e di dialogo trasversali. Capacità dimostrate già mesi fa di fronte al tavolo di coalizione, dinanzi al quale comunicò il suo progetto di città teso non solo a rappresentare una continuità con l’importante lavoro di Andrea Gnassi e della sua Giunta ma a rilanciare, con spirito di condivisione, sulle tante sfide che attendono Rimini dopo questo durissimo periodo della crisi pandemica”, conclude il Psi riminese.

Ultimi Articoli

Scroll Up