Home > Ultima ora politica > PSI Rimini raddoppia tessere e guarda a elezioni di Riccione, Coriano e Morciano

PSI Rimini raddoppia tessere e guarda a elezioni di Riccione, Coriano e Morciano

Nella serata di martedì 25 gennaio si è tenuta, in via telematica, la riunione del Direttivo della Federazione provinciale del Partito Socialista Italiano. Dopo una panoramica sulla politica nazionale, a partire dall’elezione del Presidente della Repubblica, il dibattito si è concentrato sulle iniziative del PSI a livello nazionale, a partire dal sostegno ai quesiti referendari sull’Eutanasia Legale e sulla Giustizia Giusta, cui da ultimo si è aggiunta la richiesta di legalizzazione della cannabis, passando per la campagna contro il caro bollette, per giungere alla Conferenza sul Futuro dell’Europa che si terrà venerdì 28 e sabato 29 nella sede nazionale del Partito Socialista e che vedrà la partecipazione di importanti figure istituzionali del Parlamento Europeo e del PSE, oltre che di parlamentari ed esponenti dei partiti che fanno parte della famiglia del socialismo europeo.

La discussione ha poi posto al centro la tragedia delle morti sul lavoro, una strage senza fine cui la politica italiana assiste limitandosi ad enunciazioni di principio mentre occorrono controlli maggiori sul rispetto delle condizioni di sicurezza in cantieri ed imprese.
Non è mancata un’analisi dell’attuale situazione economica che vede avanzare le nuove povertà, con particolare riferimento al numero in continuo aumento di giovani che non studiano e non lavorano, o che si trovano a reperire occupazioni precarie trovandosi vittime di incertezza e, a volte, di sfruttamento delle proprie competenze e capacità senza i riconoscimenti dovuti dalla legge.
Venendo ai temi locali, il Direttivo ha approvato con entusiasmo il tesseramento 2021 che ha visto il raddoppio degli iscritti a livello provinciale rispetto al 2020, anche in forza del risultato elettorale delle Comunali di Rimini che ha visto la lista Futura con Jamil – Azione raggiungere il 3,6% con l’elezione di un consigliere e la successiva nomina di Francesco Bragagni, segretario provinciale PSI, alla carica di Assessore. Bragagni ha illustrato quanto fatto nei primi mesi della nuova Amministrazione soffermandosi in particolare sui temi della Legalità, già oggetto del programma in campagna elettorale.

Infine, sono state prese in esame le modalità con cui il Partito Socialista prenderà parte alle prossime Elezioni comunali di Riccione, Coriano e Morciano, dove le locali sezioni individueranno personalità riconosciute sul territorio per la loro competenza e capacità di affrontare i problemi con l’obiettivo di sconfiggere le destre affermatesi in questi territori cinque anni fa.

Ultimi Articoli

Scroll Up