Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Pupi Avati e Silvio Orlando ospiti nell’ultima giornata del Bellaria Film Festival

Pupi Avati e Silvio Orlando ospiti nell’ultima giornata del Bellaria Film Festival

Quinta ed ultima giornata al 39° Bellaria Film Festival, domani 26 settembre, con due ospiti d’eccezione.

Nella cerimonia conclusiva al Cinema Teatro Astra di Bellaria, a partire dalle 20.00, sarà consegnato il Premio alla Carriera a Pupi Avati, tra i registi che più si sono distinti per un percorso autoriale importante, dal cinema di genere a commedie dallo stile molto personale. A consegnare il premio, Vittorio Sgarbi, ospite della serata in occasione della proiezione di Lei mi parla ancora (ore 21.30), ultimo film del regista emiliano tratto dal romanzo autobiografico del papà Giuseppe, girato in piena pandemia con un sorprendente Renato Pozzetto.

Il Premio “Una vita da film” sarà assegnato a Silvio Orlando, uno degli interpreti più amati e rappresentativi del cinema italiano contemporaneo sul piccolo e grande schermo, grazie a una recitazione sempre misurata e apprezzata, vincitore della Coppa Volpi alla 65ma Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. L’attore riceverà il riconoscimento dal sindaco di Bellaria Igea Marina Filippo Giorgetti.

 

Premiazione anche per i migliori documentari in concorso, individuati dalla giuria internazionale presieduta da Moni Ovadia. A premiare i vincitori, l’Assessore alla Cultura di Bellaria Michele Neri, il vicepresidente di RomagnaBanca Corrado Monti, e Massimiliano Giometti, Presidente CNA Cinema e Audiovisivo Rimini.

Nel corso della giornata, la proiezione fuori concorso del corto di Maria Cristina Osti Canticum (ore 17.15), racconto evocativo per immagini e suoni del territorio di Comacchio, e di Kabul – oltre la cronaca,  il documentario del 2002 sull’Afghanistan governato dai talebani all’indomani dell’11 settembre, realizzato dai giornalisti Rai Antonella Delprino, Franco Di Mare e Pietro Raschillà con la regia di Michele Penelope; un instant-doc che torna oggi di forte attualità e che sarà presentato dagli stessi giornalisti al Teatro Astra alle ore 17.45.

Al Palazzo del Turismo di Bellaria, ore 16.00, avrà invece luogo, in collaborazione con Approdi, il talk What a pitch! sul tema della partecipazione a mercati di coproduzione e pitching forum, assieme ad Alessandra Pastore, Head of Industry del Meeting Point Vilnius e Industry Coordinator di When East Meets West, il forum di co-produzione di Trieste.

 

www.bellariafilmfestival.org

PROGRAMMA 26 SETTEMBRE

 

10:00 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Young Doc

Beti-Jai. The Forgotten Temple (30’)

di Santiago Mazarro

Film in lingua spagnola con sottotitoli in italiano

Anteprima europea

 

Lo sferisterio Beti-Jai è un edificio storico realizzato a Madrid nel 1894 per ospitare le gare di “pelota basca”. Esempio unico nel panorama architettonico della capitale spagnola, con una storia affascinante da conservare e strappare all’oblio incalzante.

 

10:40 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Young Doc

We Have Ashes as Offerings (25’)

di Lucas Tétry-Rivière

Film in lingua francese con sottotitoli in italiano

Anteprima nazionale

 

Munit* di macchina fotografica e smartphone, Lucas Tétry-Rivière giovane artista trapiantat* a Parigi, torna sull’isola natale di Réunion con l’idea di creare un archivio digitale di famiglia e registrare le testimonianze e la vita quotidiana della nonna, Reine Tétry, nata suddita di Francia nel 1925. Tra omaggi, rituali e invocazioni, questo breve film-dibattito si rapporta con gli spiriti degli antenati e con l’avvicinarsi della morte. In collaborazione con il fratello, Gabriel Tétry-Rivière, dottorando in filosofia e voce narrante del film, e Dominique Amouny, professore e specialista di musica carnatica (musica classica tamil), il film si presenta come un paesaggio dell’esperienza vissuta a partire dalle piantagioni fino alle realtà dei discendenti dei servi debitori, cui il/la regista appartiene. L’artista ci parla di retaggio culturale, di responsabilità e, come tutta la sua generazione, s’impegna per costituire un orizzonte che renda omaggio agli antenati.

 

 

11:15 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Young Doc

Africa Bianca (23’)

di Marta Violante, Filippo Foscarini

Anteprima regionale

 

Nelle aule scolastiche degli anni Trenta il tema coloniale occupava una posizione di assoluto rilievo. L’Africa rappresentata dal regime fascista ai bambini è già un modo per dimenticare le infamie della politica di dominio e di sterminio legate alla conquista. In un vecchio armadio, Filippo Foscarini ha trovato, ancora ben custodito, un quaderno elementare scritto nel 1937 dal nonno e intitolato La Conquista dell’Impero. Con un’accurata selezione di suoni e immagini dell’epoca, il film racconta l’invasione dell’Etiopia nel 1936 attraverso i disegni del quaderno di un piccolo balilla.

 

11:50 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Young Doc

Street Game (22’)

di Pawel Fabianek

Film in lingua polacca con sottotitoli in italiano

Anteprima nazionale

 

Karol è un giovane beatboxer e coltiva questa sua passione come una ragione di vita, tanto che è difficile per lui stare lontano dalle strade di Varsavia dove si apposta con microfono e amplificatore per giocare con la voce, a ritmare come se fosse una batteria. Non lo fa per denaro, quello lo considera un effetto collaterale e non lascerebbe l’esperienza performativa di strada neanche se avesse un bel contratto musicale. Esprimersi in libertà non si scambia con un lavoro sotto padrone. Come lui altri amici, musicisti di strada con cui spesso duetta. Continua nella sua passione, lascia correre sogni e desideri con il beatboxing, segue le vibrazioni migliori per strappare sorrisi e attenzione alle persone che per strada vanno dritte senza fermarsi, e sempre meno se ne vedono in giro in tempo di pandemia. Come gli chiede sua madre: smetterà di improvvisare musica sputacchiando sul microfono? La risposta per Karol può essere una sola.

 

 

15:00 – 17:00 | Cinema -Teatro Astra | Fuori concorso

Proiezione dei documentari vincitori del 38° BFF

Categoria Bei Doc > Of Animals and Men (58’)

di Lukasz Czajka

Film in lingua polacca con sottotitoli in inglese

A seguire

Categoria Bei Young Doc > Sotto le stelle fredde (59’)

di Stefano Giacomuzzi

Film in lingua friulana, senza sottotitoli

 

17:15 | Cinema Teatro Astra | Fuori concorso

Canticum (‘7)

di Maria Cristina Osti

Anteprima assoluta

 

17:45 | Cinema Teatro Astra | Fuori concorso

Kabul, oltre la cronaca (42’)

di Michele Penelope

incontro con il regista e i giornalisti RAI Antonella Delprino, Franco Di Mare e Pietro Raschillà

 

16:00 | Palazzo del Turismo

Talk

 

“What a pitch!”

 

La partecipazione a mercati di coproduzione e pitching forum: come e quando affrontarli, con e senza progetto.

Con Alessandra Pastore, Head of Industry del Meeting Point Vilnius e Industry Coordinator di When East Meets West, il forum di co-produzione di Trieste.

 

Durata 2h

 

Evento su prenotazione, aperto a tutta la comunità e a tutti gli operatori del settore.

In collaborazione con Approdi.

 

20:00 | Cinema -Teatro Astra

PREMIAZIONI DEI VINCITORI DELLA 39^ EDIZIONE DEL BELLARIA FILM FESTIVAL

BEI Doc, BEI Young Doc, Luis Bacalov, Pari Opportunità, Menzioni speciali

 

20:30 – 21:30 | Cinema -Teatro Astra

PREMIO ALLA CARRIERA

PREMIO UNA VITA DA FILM

Consegna dei Premi a Pupi Avati e Silvio Orlando, intervistati da Sabrina Rappoli (giornalista, SkyTg24)

 

21:30 – 23:00 | Cinema -Teatro Astra

Proiezione di Lei mi parla ancora (100’)

di Pupi Avati

Italia, 2021

Ultimi Articoli

Scroll Up