Home > Ultima ora > Ragazzo nigeriano in fin di vita, Petitti: “Macchia di disonore per la nostra Rimini”

Ragazzo nigeriano in fin di vita, Petitti: “Macchia di disonore per la nostra Rimini”

Emma Petitti, assessore regionale Emilia-Romagna, commenta il tentato omicidio compiuto ieri a Rimini ai danni di un ragazzo nigeriano:

Il tentato omicidio razziale è una macchia di disonore per la nostra Rimini, una città che ha fatto dell’accoglienza e dell’apertura la propria bandiera. La nostra condanna è ferma ed assoluta. Non ci possono essere giustificazioni o attenuanti.

Siamo tutti chiamati a reagire di fronte a un episodio di inaudita ferocia. Un richiedente asilo, che finalmente era arrivato in un luogo di speranza, rischia di morire a causa di un odio cieco. Noi tutti dobbiamo reagire. A partire da quella politica che ha fatto della violenza dei toni il proprio stile.

Quella di ieri è stata l’ennesima dimostrazione che c’è sempre qualcuno pronto ad armare le parole d’odio. Il confronto può anche essere serrato e acceso ma non può, e non deve, sfociare nella violenza.

Accolgo con favore la valutazione del questore di Rimini, Maurizio Improta, di rilasciare al giovane nigeriano un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Io gli auguro una pronta guarigione. A lui va l’abbraccio della Rimini vera, quella dell’accoglienza e non dell’odio.

Scroll Up