Home > Politica > IL RAZZISMO ABITA (ANCHE) QUI?

IL RAZZISMO ABITA (ANCHE) QUI?

Noi siamo razzisti? Ce lo stiamo chiedendo un po’ tutti, dopo la sconvolgente uccisione a Fermo di Emmanuel Chidi Namdi per mano dell’ultrà di destra Amedeo Mancini. Forse il peggior episodio di odio razziale mai accaduto in Italia, ma purtroppo non certo l’unico. Quante idee xenofobe, quanti pregiudizi, quante false opinioni si sono ormai radicate nel nostro Paese?
Noi ce lo eravamo chiesti ancora prima che questo atto raccapricciante fosse commesso. E avevamo domandato ai nostri concittadini come la pensassero riguardo ad alcune delle frasi più comuni che si sentono in giro.
I risultati, come si vede, sono da un lato positivi, ma allo stesso tempo allarmanti.

domnada7
Su sei domande, le connotazioni xenofobe prevalgono solo in due e sempre di pochissimo. D’altra parte, solo l’ultima affermazione – “Avrei problemi a farmi curare da un medico/chirurgo di origine africana” – viene rigettata in modo netto.
Da noi esiste quindi una maggioranza che non accetta razzismo e xenofobia. Ma non è una maggioranza schiacciante.

Dunque il problema va affrontato anche da noi, in questa provincia di Rimini che ama considerarsi tanto aperta e cosmopolita. E senza abbassare minimamente la guardia.razzismo3
Un compito che spetta certo alle istituzioni, dalla scuola agli apparati di sicurezza ai legislatori. Con il rischio però che tante iniziative si cristallizzino in “atti dovuti”, conformisti, non sentiti “dalla pancia”. Allora anche ogni famiglia, ogni cerchia di amici, fino a ciascuno di noi nel proprio intimo, dovrebbe chiedersi: sono sicuro di non avere alcun pregiudizio? Quanti “però” aggiungo all’affermazione “io non sono razzista”? Come mi comporto nella vita di tutti i giorni, al di là di quello che dico? E siccome tutti in fondo, per un verso o per un altro, qualche pregiudizio lo nutriamo, si deve provare una volta per tutte a estirparlo. Si deve, non perché si tratta di essere sinceri democratici o politicamente corretti. Si tratta di essere delle persone. Punto.

razzismo2
razzismo1Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Lunacall, Santarcangelo di R.
Soggetto committente: Chiamamicitta.it
Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 27 giugno – 1 luglio 2016
Mezzo/i di comunicazione di massa sul/sui quale/quali è pubblicato o diffuso il sondaggio: sito web.
Data di pubblicazione o diffusione: 8 luglio 2016
Popolazione di riferimento: popolazione della Provincia di Rimini maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età e attività.
Campione casuale rappresentativo della popolazione riminese maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età e attività.
Consistenza numerica del campione di intervistati: 310. interviste complete effettuate 310 (29,2%); rifiuti/sostituzioni 750; totale contatti 1060 (100%)
Metodo di raccolta delle informazioni: metodologia C.A.T.I.
Rappresentatività del campione inclusa l’indicazione del margine di errore:
Margine massimo di errore 3%
Scroll Up