Home > Referendum > Le ragioni del no > Referendum, il commento di Roberto Biagini

Referendum, il commento di Roberto Biagini

Roberto Biagini, ex assessore del Comune di Rimini, commenta il risultato del referendum:

“Rimini, quel punti(NO) del NO sull’asse dell’Adriatico.

La vincitrice reale di questo referendum è stata ”la straordinaria partecipazione dell’elettorato“ che, da un punto di vista generale, ha voluto
categoricamente affermare:«non decidete sulla Costituzione senza di me»; poi, declinandola sul risultato in base agli di schieramenti di parte, ha “codificato” che 19 milioni di italiani si sono recati nel seggio per dire NO a questa “deforma” costituzionale e “agli apprendisti stregoni” che se ne sonoassunti la paternità.

Rimini-Provincia, insieme a Ferrara, Parma e Piacenza, si è dimostrata orgogliosamente in controtendenza rispetto al dato regionale, mentre Rimini-Comune, quel puntiNO (del NO) sull’asse dell’Adriatico, è allineata al dato dei comuni della provincia che ha visto solo a Novafeltria e Sant’Agata
Feltria, prevalere il SI’.

Il Patto della Nazione del PD con Verdini è morto e sepolto (azzardo che anche quelli derivati locali avranno delle inevitabili turbolenze) ed è chiaro che
con una politicizzazione fratricida voluta dal segretario Renzi e dai suoi fedelissimi sulla Costituzione, che avrebbe dovuto unire e non dividere, anche a
livello locale si aprirà una fase di discussione, credo, all’ interno del PD affinché si ritorni a far politica, mi auspico, non con gli slogan, con le slide o con i “cortometraggi”. Vedremo se sarà così. Un ringraziamento a tutti i Comitati del No per il lavoro svolto”.

Ultimi Articoli

Scroll Up