Home > Ultima ora politica > Regione, autonomia, Lega: “Se Bonaccini non porta a casa almeno il 50% del residuo fiscale deve dimettersi”.

Regione, autonomia, Lega: “Se Bonaccini non porta a casa almeno il 50% del residuo fiscale deve dimettersi”.

Il comunicato del gruppo Lega Nord in Regione, sulla maggiore autonomia richiesta allo stato centrale:

Penoso” – così il deputato romagnolo della Lega Nord, On. Gianluca Pini, definisce “l’intervento di stamattina del Presidente Stefano Bonaccini in Assemblea Legislativa regionale sul tema dell’autonomia. Un Governatore che si accontenta di andare a Roma con il cappello in mano ad elemosinare qualcosa che ha già, dimenticando di farsi valere sulla questione più importante ovvero quella del residuo fiscale è quanto di più dannoso possa esistere per il nostro territorio”.

Roma continua a rubarci risorse senza dar nulla in cambio, lasciando i territori a secco. E Bonaccini cosa fa? Nulla. Lui la voce grossa non la può fare, perché è schiavo proprio di quelle logiche romane, centraliste e vessatorie che lo hanno portato ad essere, suo malgrado, Presidente della conferenza stato regioni. Vediamo cosa combina questo simpatico pasticcione. Certo che se non porta a casa almeno la metà del residuo fiscale, il minimo che chiederemo saranno le sue dimissioni”.

Un plauso del parlamentare romagnolo è rivolto invece ai consiglieri regionali del Carroccio che, in mattinata, “con una protesta garbata ma risoluta sono intervenuti a difesa della vera autonomia regionale”.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up