Home > Ultima ora politica > Regione: la nuova assemblea legislativa si insedia venerdì a porte chiuse

Regione: la nuova assemblea legislativa si insedia venerdì a porte chiuse

La seduta d’insediamento dell’Assemblea legislativa, che inaugurerà l’undicesima legislatura regionale, si terrà venerdì 28 febbraio alle ore 10. Per ragioni di sicurezza, dopo un approfondimento dell’ordinanza ministeriale emanata per prevenire e contrastare la diffusione del coronavirus, l’elezione del presidente e dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa si svolgeranno a porte chiuse, quindi senza pubblico e giornalisti. L’attività d’informazione sarà garantita dall’ufficio stampa dell’Assemblea legislativa.

“Le restrizioni previste dall’Ordinanza n. 1 (“Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura”) per affrontare l’emergenza coronavirus, firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza e dal presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini non si applicano per l’insediamento dell’Assemblea legislativa regionale dal 28 febbraio al 4 marzo”.

A scriverlo è lo stesso Presidente della Regione Bonaccini in una lettera autografa alla presidente dell’Assemblea Simonetta Saliera che ieri, proprio per applicare nella lettera e nello spirito tutti i dettami dell’Ordinanza, aveva dovuto rinviare la seduta di insediamento dell’undicesima legislatura regionale.

“Il presidente della Regione si assume direttamente la responsabilità dell’interpretazione autentica dell’Ordinanza n. 1/2020 come coautore della stessa” dichiara la presidente Saliera. “Si conferma, quindi, la convocazione precedente della seduta d’insediamento dell’Assemblea legislativa per venerdì 28 febbraio alle ore 10” conclude la presidente uscente del Parlamento regionale”.

Scroll Up