Home > Ultima ora politica > Riccardo Fabbri si è dimesso dall’Acer. Sarà il capo di gabinetto del Comune di Rimini

Riccardo Fabbri si è dimesso dall’Acer. Sarà il capo di gabinetto del Comune di Rimini

Riccardo Fabbri si è dimesso da presidente dell’Acer l’ente pubblico economico che si occupa di gestione di patrimoni immobiliari, con finalità sociali, nei comparti di edilizia residenziale pubblica.

Il mandato si concludeva a fine novembre. Le dimissioni anticipate derivano dalla volontà del sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad, di nominare Riccardo Fabbri nuovo capo di gabinetto del comune di Rimini.

In attesa della nomina del nuovo presidente Acer (molto probabilmente un esponente in quota Rimini Rinata), sarà la vicepresidente Claudia Corsini a svolgere le funzioni di presidente.

Riccardo Fabbri, 64 anni, componente la direzione del Partito Democratico di Rimini, ha svolto ruoli di consulente per la pubblica amministrazione e funzioni di primo piano di alcuni enti.

Prima di assumere l’incarico di Presidente di Acer nel novembre 2016, ha svolto:

  • Dal 2015 al 2016 consulente di Ariminum 2014 spa aeroporto di Rimini
  • Dal 1999 al 2014 capo di gabinetto della provincia di Rimini. In quel ruolo ha seguito tutti gli aspetti più importanti sul territorio riminese compreso l’aeroporto di Rimini, prima con Aeradria e poi anche come consulente per la nuova società di gestione privata
  • Dal 1998 al 1999 consulente dell’assessorato al turismo del Comune di Rimini
  • E’ stato dirigente dell’ARCI di Rimini

Foto di copertina Riccardo Fabbri

 

Ultimi Articoli

Scroll Up