Home > Ultima ora Attualità > Riccione, 40 uova di cappelletti per il pranzo dei malati di Alzheimer

Riccione, 40 uova di cappelletti per il pranzo dei malati di Alzheimer

Hanno preparato 40 uova di cappelletti per riempire i piatti di 35 persone. I pazienti affetti da patologie di Alzheimer dello Scaramaz Cafè di Riccione si ritroveranno con i familiari, l’amministrazione e il personale del settore servizi alla persona che li segue direttamente, al pranzo organizzato l’11 dicembre in programma alla Residenza F. Pullè. Una grande festa prima della pausa natalizia.

Poi a gennaio riprenderà l’attività rivolta a loro due giorni a settimana. Sempre in tema culinario i pazienti si sono cimentati in altre esperienze che facilitano la socializzazione nella preparazione di piadina e strozzapreti .

Un’altra occasione conviviale, ma questa volta diretta alle persone affette da malattia di Parkinson, è prevista il 29 novembre con l’iniziativa Superpark e la partecipazione del Coro Lirico Perla Verde Riccione al ristorante Frontemare.

Il 24 novembre cade la giornata nazionale della malattia di Parkinson. A Riccione l’associazione locale è in procinto di trasferirsi dalla sede di via Bergamo a via Sicilia,55.

Da corsi di caregiver e trainig autogeno, grafia e psicologia, le iniziative sono numerose per il 2018/2019 in modo da dare vicinanza e presenza a chi è costretto a convivere con la malattia.

Per contattare l’associazione chiamare i numeri:

Cell. 3386025046

Cell. 3805881173

Scroll Up