Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Riccione, al Cinepalace torna la rassegna “Cinema d’autore”, ecco il programma

Riccione, al Cinepalace torna la rassegna “Cinema d’autore”, ecco il programma

 

Buonissime notizie per l’appassionato pubblico di “Riccione cinema d’autore”, che da lunedì 18 ottobre potrà tornare nelle sale del Cinepalace per riprendere con la visione di pellicole selezionate dai più qualificati Festival, segnalate dai critici cinematografici, acclamate e premiate. Giometti cinema, all’interno del proprio multisala sito nel centro di Riccione, pone particolare attenzione alla diversificazione delle proposte cinematografiche, dalle rassegne d’autore a quelle di arte, dalla musica alla danza, per stimolare gli spettatori a incontrarsi sotto il grande schermo, che valorizza e amplifica la visione.

A rendere più “gustose” le serate sarà l’aperitivo degustazione offerto da FLOWER BURGER, il nuovo partner delle rassegne, con i suoi originali e salutari prodotti gourmet.

Lunedì 18 alle ore 21 e martedì 19 ottobre alle ore 20,30 il primo titolo del nuovo ciclo di CINEMA D’AUTORE è l’ultimo film dell’importante regista italiano Nanni Moretti, che con TRE PIANI torna in sala dirigendo un cast di attori di primo piano del nostro cinema: Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini.

A seguire, lunedì 25 alle ore 21 e martedì 26 ottobre alle ore 20,30 la briosa commedia IL MATRIMONIO DI ROSA che ha conquistato il pubblico spagnolo e ottenuto 8 candidature ai premi Goya, vincendo per la miglior attrice non protagonista e per la miglior canzone. Per la prima volta al cinema si racconta, con leggerezza, di un fenomeno nato in Giappone ma diffuso poi velocemente in tutto il mondo,il matrimono in solitaria.

 

Il primo appuntamento di novembre è lunedì 8 alle ore 21, dopo la pausa di Ognissanti, con un ospite d’eccezione, GIOVANNI PISCAGLIA, regista del docufilm NAPOLEONE. NEL NOME DELL’ARTE (già sceneggiatore di titoli dedicati all’arte, quali Ermitage e Van Gogh) inserito nel ciclo Grande Arte: un racconto a duecento anni dalla morte del Bonaparte per scoprire la sua passione per l’arte e il sapere. Ad accompagnarci alla scoperta del personaggio che cambiò il volto della cultura moderna sarà una guida d’eccezione: Jeremy Irons. Repliche martedì 9 e mercoledì 10 novembre alle ore 21.

 

Si prosegue, lunedì 15 novembre alle ore 21, con l’appassionante commedia sentimentale al femminile DUE, che sarà presentata nelle sale del Cinepalace da Michele Zanlari,direttore commerciale di Teodora film, società distributrice del film. DUE è una grande storia che racconta l’amore tra due donne mature, mescolando ironia e suspense, girata in Francia dal talentuoso regista italiano Filippo Mereghetti, con due attrici straordinarie, Barbara Sukowa e Martine Chevallier. Replica martedì 16 novembre alle ore 20,30.

 

 

Cinepalace Giometti Riccione

 

lunedì 18 ottobre ore 21 e martedì 19 ottobre ore 20,30

 

TRE PIANI

Regia di Nanni Moretti

Con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Adriano Giannini, Alba Rohrwacher, Elena Lietti

Italia, Francia 2021

durata 1h e 59′

 

Nanni Moretti,uno dei registi più importanti del cinema italiano,molto stimato anche all’estero,ha presentato al FESTIVAL DI CANNES la sua tredicesima regia, il film TRE PIANI, per la prima volta una storia scritta da un altro, tratto dal romanzo di Eshkol Neva. I tre piani sono quelli di un edificio borghese, elegante e tranquillo dove vivono tre famiglie, ognuna delle quali dietro la porta blindata dell’appartamento nasconde problemi di coppia e irrequietezze personali.Tre storie che si intrecciano tra mariti infedeli o assenti, donne che amano troppo, bambine incustodite e fantasmi borghesi. Il fim sintetizza tutto lo sgomento di Moretti dinanzi al mondo che lo circonda, ma rivendica il diritto al cambiamento, consentendo alle protagoniste del film di salvarsi rompendo gli schemi e aprendosi al mondo esterno. Sono i personaggi femminili interpretati da Alba Rohrwacher,Margherita Buy ed Elena Lietti quelli a cui il regista guarda con speranza, con i quali si identifica,insieme ai quali torna a sorridere e vivere.

 

 

lunedì 25 ottobre ore 21 e martedì 26 ottobre ore 20,30

 

IL MATRIMONIO DI ROSA

Regia di Icíar Bollaín.

Con Candela Peña, Sergi López, Nathalie Poza, Ramón Barea

Spagna, Francia 2020

durata 97′

 

Sorrisi ed emotività nella commedia campione di incassi in Spagna,candidata a ben 8 Premi Goya, vincitrice per la miglior attrice non protagonista e per la miglior canzone. Una storia di coraggio tutto femminile, che ci fa conoscere la quarantacinquenne Rosa, stretta in un lavoro estenuante, alle prese con un fratello ingombrante e un padre pressante,una sorella con cui parla poco, un fidanzato che vede poco e una figlia che ritorna a casa con due figli al seguito. Insomma una donna che ha sempre anteposto le esigenze altrui alle sue, impedendosi di vivere appieno la sua vita. Stanca di occuparsi di tutte queste persone, che non la ricambiano con lo stesso impegno, Rosa annuncia alla famiglia il suo imminente matrimonio, tenendo segreta l’identità del suo futuro coniuge. La curiosità spinge i parenti a indagare e, una volta scoperta la verità, tutti capiranno che Rosa sta imparando finalmente a mettere al centro della sua vita prima se stessa.

La regista ha affermato che “Ci sono molte Rosa tra noi, e ognuno ha dentro una parte di lei. Conoscere ciò che vogliamo senza rinunciarci è una sfida difficile”. Ed è vero, perché il suo film – tra umorismo ed emotività – è fatto di situazioni reali, di quelle che conosciamo bene,capaci di smuoverci sensazioni che ci spingono ad ascoltare meglio noi stessi. Tra svolte e deliziosi imprevisti, c’è questo strano elemento dello sposalizio al singolare che scatena gli eventi della storia e apre gli occhi a Rosa, facendole capire che anche i membri della sua famiglia hanno dei grossi problemi mai rivelati.

 

lunedì 8 e martedì 9 novembre

Napoleone. Nel Nome dell’Arte

Lunedì 8 novembre ospite in sala il regista Giovanni Piscaglia

 

A 200 anni anni dalla morte si racconta la passione del Bonaparte – talvolta un’ossessione – per l’arte e il sapere, che ha cambiato il volto della cultura moderna: dalla nascita di

scuole, biblioteche e musei pubblici (tra cui Brera e il Louvre) alla fondazione dell’egittologia con la campagna d’Egitto, dalle straordinarie scoperte archeologiche

alle spoliazioni di opere d’arte, sino ad arrivare ai dipinti e alle sculture a lui dedicate. Il punto di partenza di questo viaggio sara` Milano, citta` che Napoleone

scelse come capitale del Regno d’Italia da lui creato e luogo che avra` sempre con l’imperatore un rapporto di speciale affinità, tanto da ospitarne anche l’

incoronazione del 1805. Ascolteremo le musiche originali composte appositamente per la cerimonia e solo di recente riscoperte nell’archivio del Conservatorio di

Milano, seguiremo il restauro del manto indossato quel giorno da Napoleone e degli oggetti cerimoniali che lo accompagnavano, preziosa opera di recupero legata al

progetto Restituzioni di Intesa Sanpaolo.

 

Lunedì 15 novembre ore 21 e martedì 16 novembre ore 20,30

Lunedì 15 novembre ospite in sala Michele Zanlari, direttore commerciale di Teodora Film.

 

DUE

Regia di Filippo Mereghetti

Con Barbara Sukowa, Martine Chevalier, Léa Drucker

Francia, Lussemburgo 2019

durata 95′

 

Un debutto strepitoso che conquista e ruba il cuore, con due interpreti in stato di grazia per l’esordiente regista italiano Filippo Mereghetti che ha trovato fuori casa il denaro e anche il successo per girare il film che ha scritto e diretto. “DUE” è stato candidato ai Golden Globes,ha vinto un premio ai Cesar e due Lumiere Awards,ha rappresentato la Francia agli Oscar nella categoria film straniero, è la storia di due donne mature e borghesi, da decenni vicine di casa in due appartamenti gemelli, che passano insieme la notte, si amano e sognano di tornare a Roma dove anni prima si erano conosciute. Una è più irruenta,l’altra più cauta, ha due figli a cui vuole rivelare l’intenzione di vendere l’appartamento e fuggire con l’amata, consapevole che non la prenderanno bene.Tutti pensano siano solo vicine di casa all’ultimo piano dell’edificio in cui vivono,loro vanno e vengono tra le due abitazioni, beandosi dell’affetto e dei piaceri della vita quotidiana, finchè un evento imprevisto sconvolge la loro relazione e porta a scoprire la verità. Ogni cosa da quel momento è destinata a cambiare e il loro amore si trova a dover lottare. messo a dura prova dopo anni insieme. Filippo Mereghetti mostra tutta la sua abilità di sceneggiatore nel tenere lontana l’inevitabile rivelazione rilanciandola con piccoli incidenti, e rimane sempre intimo ma pudico nei confronti dei pochi momenti intimi delle due donne,con un approccio sincero e dolce.

 

 

Cinepalace Riccione – via Virgilio 19 – tel.0541/605176

www.giometticinema.com

 

Cinema d’autore

ingresso € 6

 

Grande arte

Napoleone. Nel nome dell’arte € 10/€ 8

Ultimi Articoli

Scroll Up