Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Riccione, al Cocoricò arriva Luciano, resident dj di Ibiza

Riccione, al Cocoricò arriva Luciano, resident dj di Ibiza

Al Cocoricò continua la passerella di dj internazionali con l’arrivo, Sabato 1° Settembre, del DJ svizzero-cileno, Luciano.  L’evento che apre la seconda fase della stagione del Cocoricò che vedrà il mese di settembre,  pieno di altri  eventi.

Luciano (Lucien Nicolet) è una delle figure più importanti del clubbing mondiale che ha cambiato il modo di suonare techno ed ha contribuito al suo sviluppo in Europa e in America Latina. All’inizio, i DJ erano dei jukebox umani senza volto che suonavano secondo il capriccio del loro pubblico. Quando la cultura dance è cresciuta, i DJ sono diventati superstar e la fama e l’ego hanno sostituito l’amore per la musica. Luciano rappresenta una terza via: è sia un “single-mind artist” completamente dedicato alla musica, sia un artista il cui carisma è una parte intrinseca del suo fascino globale. Luciano fonde arte e fama come nessun altro DJ. Di conseguenza, l’umile dj svizzero- cileno, produttore e fondatore della Cadenza Records, è una delle più grandi star della scena musicale elettronica globale. Nato in Svizzera e cresciuto a Santiago in Cile, Luciano è considerato uno dei DJ e Performer più influenti e rivoluzionari di oggi, indimenticabili le apparizioni di fronte a una folla di 1,2 milioni di persone alla Love Parade di Berlino e 200.000 alla Love Parade di Santiago del 2006 sono stati momenti indimenticabili della sua carriera.

Luciano è ormai di diritto, parte della storia di Ibiza, dove nell’arco degli anni si è guadagnato l’onore di essere resident dj e regular guest, dei club più importanti dell’isola, con eco mediatico mondiale. Dal Circoloco, il club underground più famoso di Ibiza il DC-10 , Amnesia ,  Pacha, Ushuaia e ultimo, il bellissimo Destino. Nel 2010 crea ‘Vagabundos’, un progetto che sposa una stravagante atmosfera musicale con l’abbigliamento funky prebellico e coloratissimo, diventa il successo dell’estate nell’isola.

Accanto ai suoi impegni musicali, Luciano, insieme alla moglie Francisca e alla sorella Amélie, ha fondato l’associazione benefica “One Coin For Life” con donazioni dall’industria della musica elettronica, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza culturale e raccogliere fondi per aiutare le comunità di tutto il mondo a preservare la loro culture e tradizioni. La sua prima avventura comprendeva la costruzione di scuole per i bambini delle tribù Arhuaco e Kogi in Colombia, mentre i progetti futuri si concentreranno sul finanziamento del Villaggio Vipingo in Kenya.

 

Scroll Up