Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Riccione: al Palazzo del Turismo summit per promozionare il cinema e riportare la gente nelle sale

Riccione: al Palazzo del Turismo summit per promozionare il cinema e riportare la gente nelle sale

Il 10 e l’11 maggio, il Comune di Riccione ospita il primo ANEC LAB, un evento che, alla luce della crisi che sta colpendo le sale cinematografiche, ha il sapore di un vero e proprio summit, determinante per tentare di salvare il cinema destinato al mercato delle sale.

La due giorni, promossa da Anec (associazione nazionale esercenti cinema), ed organizzata insieme alla Cineventi, già produttrice di Ciné, con il sostegno del Ministero della Cultura, dell’ANICA e della Film Commission Emilia Romagna, sarà finalizzata allo studio e all’approfondimento delle nuove strategie e degli strumenti innovativi per la promozione dei film in sala. 

L’intento del Summit sarà quello di rafforzare il settore audiovisivo e di supportare il mercato cinematografico accrescendo le competenze degli operatori marketing e digital manager in questo settore, in particolare quelli che operano a stretto contatto con i cinema, rispondendo alla sempre più crescente domanda di figure esperte nel campo delle digital PR e della comunicazione attraverso i social network del prodotto cinematografico.

Ed ecco l’esigenza di riunire e far incontrare a Riccione, sulla scia del successo di Ciné, i content creator e i direttori italiani dei principali social network mondiali, Tik Tok, Instagram e Facebook (gli ultimi due sotto il loro nuovo marchio aziendale Meta), con i grandi esperti marketing delle 8 maggiori case di distribuzione e produzione italiane e delle major internazionali, quali 01 Distribution, Eagle Pictures, Lucky Red, Medusa, Universal, Vision, The Walt Disney Company, Warner Bros Entertainment.

Il Comune di Riccione, vista l’importanza dell’evento ed il legame decennale con Ciné, ha accettato l’invito ad ospitare il Summit in città, accogliendo gli oltre 200 delegati, suddivisi nei prestigiosi hotel del centro attraverso una speciale convenzione, proposta agli albergatori dalla Promhotel.

Ospitare a Riccione un evento di primaria grandezza collegato al mondo della comunicazione nel settore del cinema, soprattutto in questo particolare momento di graduale ripartenza dopo la nota situazione sanitaria – dichiara l’assessore al Turismo Cultura ed Eventi, Stefano Caldari – riveste un duplice significato. Da una parte la conferma della città di Riccione quale caposaldo e punto di riferimento per il settore cinematografico, che peraltro tornerà protagonista a luglio con una nuova edizione di Cinè, le Giornate del Cinema, uno degli appuntamenti del settore più rilevanti a livello nazionale. Dall’altro la capacità e la voglia di mettersi in gioco dei nostri operatori che, con intraprendenza e spirito di innovazione al fianco dell’amministrazione, esprime il forte desiderio di accogliere al meglio eventi di tale portata”.

La sede ufficiale degli incontri è il Palazzo del Turismo di Riccione, ma vista la straordinaria adesione dei partecipanti, provenienti da tutta Italia, l’organizzazione ha ritenuto necessario, per motivi logistici e per le norme anti-Covid, di spostare i laboratori nelle sale del CinePalace, con la collaborazione della famiglia Giometti. Inoltre, l’opportunità di avere in città per una sera così tanti ospiti del mondo della comunicazione e dei social, ha fatto sì che l’organizzazione, in accordo con il consorzio Riccione Intrattenimento, ideasse un modo nuovo ed originale per far conoscere e provare, tutto in una notte, i tanti e nuovi locali che orbitano sul mitico viale Ceccarini.

CECCARINI EXPERIENCE, questo il tema della serata: un nuovo concept di party diffuso tra i locali ed i ristoranti della “dolce vita” riccionese.

Quando Remigio Truocchio ci ha contattati per coinvolgerci in questa singolare serata – afferma Mauro Bianchi, Presidente del Consorzio Riccione Intrattenimento –  abbiamo subito aderito, mettendo a disposizione i nostri locali in centro e le nostre competenze per un intrattenimento intelligente e diffuso, tra food, drink e music. Un’opportunità unica, che sposa la nostra visione di intrattenimento circolare, (che vede ogni locale lavorare senza invadere lo spazio dell’altro), passando anche dalla collaborazione con eventi tipo Cinè, strategici ed  importanti per il target esclusivo di operatori che porta in città”.

Ultimi Articoli

Scroll Up