Home > Ultima ora > Riccione: al TTV un weekend di cinema

Riccione: al TTV un weekend di cinema

Giunge nel vivo la 23.a edizione del Riccione TTV Festival, storica manifestazione dedicata agli intrecci tra arti sceniche e video che nel weekend ospita, tra gli altri, Matteo Garrone, Elio Germano, Teho Teardo e la coppia artistica Colapesce-Baronciani.

Si comincia sabato 5 novembre alle 10 con la tavola rotonda Dalle avanguardie al post-drammatico (Villa Lodi Fè, ingresso libero). Critici e operatori di generazioni diverse, insieme al giurato del Premio Riccione Graziano Graziani, discutono della situazione del teatro indipendente italiano e del suo legame con le avanguardie dei decenni passati. Sono in programma interventi di Lorenzo Donati, Gerardo Guccini, Massimo Marino, Rodolfo Sacchettini, Annalisa Sacchi e Attilio Scarpellini.

Questo filo diretto tra passato e presente della scena italiana prosegue al Cinepalace (ingresso libero) con uno degli appuntamenti più importanti del festival e della sua rassegna di film Il cinema racconta il teatro. Alle 16, in collaborazione con le Teche Rai, viene proiettato il primo episodio dello straordinario reportage in tre parti L’altro teatro, realizzato nel 1980 dai critici Giuseppe Bartolucci, Maria Bosio e Nico Garrone: un viaggio nel “teatro delle cantine” che si impose a Roma negli anni Settanta, tra protagonisti sorprendenti (Dominot, Memè Perlini, Donato Sannini, Giancarlo Nanni, Manuela Kustermann), grandi comici agli esordi (Carlo Verdone e Roberto Benigni negli anni dell’Alberichino) e testimonianze d’autore (Carmelo Bene, Leo De Berardinis, Giorgio Barberio Corsetti, Dacia Maraini, Allen Ginsberg). L’appuntamento è un’occasione per ricordare Simone Carella, autore e regista simbolo della scena romana, scomparso di recente. Oltre alla proiezione è in programma un incontro con Maria Bosio e con un ospite d’eccezione: il regista Matteo Garrone, figlio di uno degli autori del film.

A seguire (ore 17.30) viene proiettato Estate romana, terzo lungometraggio di Matteo Garrone, ispirato proprio all’esperienza del teatro delle cantine. La protagonista è una delle icone di quella stagione, Rossella Or: l’attrice torna a Roma dopo molti anni di assenza e si avventura in una città che non riconosce più, accompagnata da un paio di assistenti e da un ingombrante mappamondo costruito per uno spettacolo ispirato a Guerre stellari.

matteo garrone 1

La giornata di sabato si completa alle 21.30 allo Spazio Tondelli, che festeggia il suo primo anniversario svelando un nuovo murale realizzato da Alessandro Baronciani. Il disegnatore è anche protagonista, con Colapesce, del Concerto disegnato (ingresso libero). I brani del cantautore siciliano, tratti dagli album Un meraviglioso declino ed Egomostro, dialogano con le illustrazioni live di Baronciani in uno show in evoluzione, ispirato alla graphic novel La distanza.

Il festival ideato da Franco Quadri, oggi diretto da Simone Bruscia, riprende domenica 6 novembre con gli ultimi due episodi del reportage L’altro teatro (Villa Lodi Fè, ore 16, ingresso libero). L’appuntamento principale è però in programma alle 21 allo Spazio Tondelli, dove Elio Germano e Teho Teardo portano in scena il Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline (15 euro). Avvalendosi della sensibilità interpretativa di Germano (tre David di Donatello, miglior attore al Festival di Cannes 2010), Teardo restituisce la disperazione grottesca del Viaggio con una partitura inedita che unisce archi, chitarra, live electronics e sonorità cameristiche. Lo spettacolo, completamente rinnovato dopo anni di successi, corona la programmazione del TTV e apre La bella stagione, cartellone teatrale della città di Riccione.

ottavia piccolo_1

Il Riccione TTV Festival prosegue fino a martedì 8 novembre con altri grandi ospiti. Lunedì arriva al Cinepalace Peter Greenaway per presentare il suo film Nightwatching, mentre martedì Sergio Rubini presenta La stoffa dei sogni insieme al regista Gianfranco Cabiddu.

Ultimi Articoli

Scroll Up