Home > Politica > Riccione al voto: problemi della città, schieramenti, previsioni

Riccione al voto: problemi della città, schieramenti, previsioni

La prima parte del nostro sondaggio su Riccione terminava con il giudizio dei cittadini sull’operato del sindaco Renata Tosi.
Questa seconda approfondisce altri aspetti.

Abbiamo chiesto della qualità della vita a Riccione oggi rispetto ad un anno fa. Non una domanda superflua, anche se giudizi di questo tipo non si basano necessariamente su dati di fatto concreti, ma anche e soprattutto su percezioni e stati d’animo.

graf71

Oltre 55% risponde uguale. Stabilità e continuità rispetto alla situazione di un anno fa. Poi vi è una minoranza di ottimisti al 18% ed una di pessimisti al 23%.

Ma se si scompone questo dato in base al voto del 2014 le differenze sono consistenti:

graf81

Oltre il 50% di entrambi gli schieramenti del 2014 ritengono la situazione stabile. Ma aumentano gli ottimisti tra gli elettori della Tosi ed i pessimisti tra gli elettori di Ubaldi. Le tifoserie si dividono, il pubblico meno tifoso ha più o meno lo stesso giudizio.

Ora vediamo sono i problemi più urgenti da risolvere secondo i Riccionesi. Qualche sorpresa appare evidente:

graf91

Al primo posto la manutenzione delle strade con la maggioranza assoluta. Il Trc scivola al secondo posto con una percentuale che è la metà del primo tema. C’è una preoccupazione  per i temi della sicurezza che rientra nella norma, mentre sono più marcati i timori per l’economia. Turismo ed occupazione se sommati superano il 35%.

Anche questa domanda analizzata incrociando i dati 2014 segna notevoli differenze:

graf101

 La manutenzione delle strade rimane al primo posto in entrambi gli schieramenti . Il Trc è sopra il 44% per i sostenitori della Tosi mentre è sotto il 20% per chi votò Ubaldi.
Da segnalare anche una preoccupazione maggiore negli elettori 2014 della Tosi  per criminalità, turismo ed occupazione.

Arriviamo alla domanda delle domande. Chi vincerà le elezioni in giugno? Non vi sono ancora candidati (eccetto l’ex sindaco Tosi che è già in campo) e non vi sono coalizioni definite, quindi questa al momento  è l’unica domanda possibile:

graf111

Questa dunque è la percezione, la quale non indica le intenzioni di voto che è altra cosa: PD avanti, seguito da Movimento 5 Stelle.

Sarà così alla fine? Molto dipenderà dal profilo dei candidati (per tutti) e dalla composizione delle coalizioni (salvo il  M5S che non fa alleanze).

Scomponiamo anche questa domanda afra chi ha votato Tosi e chi ha votato Ubaldi nel 2014.

graf121

Entrambi gli schieramenti danno le stesse probabilità al Movimento 5 Stelle. A dimostrazione delle caratteristiche dei M5S sono trasversali alle coalizioni ed anche per questo potenzialmente attrattive.
Questa domanda va vista in controluce con alcune domande presentate la settimana scorsa. E’ una analisi che svolgeremo nei prossimi giorni.

L’ultima domanda è sul posizionamento politico (auto collocazione) dei Riccionesi:

graf131

Riccione si conferma di una città con una maggioranza di sinistra/centro sinistra. Ma questo dato conferma anche che l’auto collocazione politica non significa un voto elettorale conseguente. Come infatti è già successo alle ultime elezioni comunali e non solo a Riccione. E’ un elettorato mobile, come in Italia, che sceglie in base molteplici fattori.

Sondaggio realizzato da Demetra opinioni ed elaborato da Chiamamicitta.it.
Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 3/3/2017
Data di pubblicazione o diffusione:4/03/2017 e 7/03/2017 sito web
Campione casuale di 309   interviste utili rappresentativo della popolazione del Comune di Riccione maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età e attività. Interviste telefoniche con metodologia Cati.

Scroll Up