Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Riccione Alba: da lunedì il Festival delle Storie e delle Arti

Riccione Alba: da lunedì il Festival delle Storie e delle Arti

L’Associazione Riccione Alba è un’associazione che si impegna a dare valore al quartiere ponendo su di esso un’attenzione che va dal decoro urbano alle attività di animazione ed intrattenimento, restituendo così un’immagine di quartiere viva e dinamica in pieno stile riccionese.

Tanti ed articolati progetti dislocati su un ampio raggio ed accomunati quest’anno da un unico filo conduttore: i festeggiamenti per il centenario della città. Le rassegne prevedono eventi che si svolgono da Piazza Sacco e Vanzetti alla Chiesa del Gesù Redentore e vedono esibirsi dai giovani artisti emergenti riccionesi, con la collaborazione di Veronica Villa ed il Giocamusica, ad artisti di più consolidata esperienza che ripropongono tributi a personaggi che hanno legato la loro storia professionale alla Città di Riccione, dai ragazzi meravigliosi del Cuore21 con la loro rassegna sull’educazione alimentare al Circus con i suoi clown nell’appuntamento settimanale per i più piccoli.

Proprio per sottolineare i festeggiamenti del Centenario, l’Associazione ha dato vita ad una partnership con il Festival delle Storie e delle Arti che terrà la sua ottava edizione sulla Spiaggia del Cuore, al bagno 110, a pochi passi da Piazzale Azzarita. Una Manifestazione, come di consueto organizzata da Alessandro Formilli, che presenta tre ghiotte serate (tutte con ingresso gratuito) per il valore mnemonico, culturale e musicale.

L’evento di apertura (lunedì 8 agosto, ore 21,15) si intitola “Cine Arena Lux” come l’omonimo romanzo (il quinto a tema riccionese) di Vittorio Costa, già noto al pubblico del Festival come piacevole intrattenitore e intenso cantante. Ancora una volta Costa, attraverso filmati, immagini e i brani più belli delle colonne sonore che sono rimaste nella memoria collettiva, rievocherà le atmosfere e alcuni luoghi storici della Perla Verde, come le Arene Alba, Africa, Dante, Mare, Star e Zanarini, che per decenni hanno regalato sogni ed emozioni ai turisti.

Martedì 9 agosto (ore 21,20) arriva per la prima volta a Riccione Nartico, il quale, dopo aver collaborato per qualche anno come autore con I Camaleonti e Bobby Solo, ha esordito discograficamente con “Il mondo per 10 minuti”. Inoltre, dal 2021, grazie al feat in “ComoShapira” di Memo Remigi, l’Artista è stato spesso ospite nelle principali trasmissioni di RAI (“Telethon”, “L’Estate in Diretta”, “TG2 Italia”), Mediaset (“Studio Aperto”) e La7 (“Propaganda Live”). Il concerto, completamente acustico, caratterizzato da 2 voci e da 2 chitarre, proporrà una rivisitazione di celebri brani di cantautorato (da De Gregori a Gazzelle) alternati a canzoni inedite: il risultato sarà un’interpretazione moderna, elegante, dinamica, intensa, della canzone d’autore/pop.

Infine, mercoledì 10 agosto (ore 21,20) il Festival delle Storie e delle Arti si chiude con il live dei The Flumana, Band di formazione classica (Angelica Rinolfi al microfono, Matteo Cascini al basso, Leonardo Ghiddi alla chitarra e Tommaso Dormi alla batteria) che ha partecipato alla 35.a Edizione di “Sanremo Rock e Trend”. Dopo numerosi concerti in teatri e piazze, presenta anche a Riccione il collaudato live, che spazia dai brani classici a quelli di rock moderno, dalle cover agli inediti, per 110 minuti di pura energia e di raffinatezza musicale. Al termine, sotto le stelle della notte di San Lorenzo, al pubblico sarà offerto un brindisi con gli Artisti e lo Staff del Festival.

“La realizzazione di tutte attività dell’associazione  – dichiara Giorgio Fortunato, presidente dell’associazione – è resa possibile grazie a due elementi fondamentali: l’amore per il nostro territorio e lo spirito solidale che accomuna tutti i nostri associati. Il Festival delle Storie e delle Arti, coerentemente con i nostri valori, aggiunge qualità alla zona dell’Alba raccontando una piccola parte importante dei cent’anni della Città di Riccione. Non posso, inoltre, che ringraziare l’Amministrazione comunale per aver patrocinato l’iniziativa”.

“Molto spesso si tende a vedere Riccione – dice il  Sindaco Daniela Angelini – solo come una meta estiva. Ma la nostra città ha anche una storia, un’identità e una tradizione da preservare. Eventi di questo tipo sono importanti perché valorizzano un patrimonio identitario fatto di tradizioni, storie e ricordi.  Ringrazio quindi l’Associazione Riccione Alba e il Festival delle Storie e delle Arti per aver organizzato questa serie di appuntamenti sull’importanza storica e sociale della nostra città”.

Sandra Villa, Assessora alla Cultura del Comune di Riccione: “Come amministrazione, siamo felici di concedere il patrocinio a questa bella e importante iniziativa nata per capire e comprendere la storia di Riccione e delle arti e dei mestieri del nostro territorio. Il mare non è solo divertimento, ma anche identità. Valorizzare la nostra storia aiuta a capire chi siamo stati e chi saremo”.

“L’VIII Edizione del Festival delle Storie e delle Arti  – dichiara Alessandro Formilli, curatore del Festival – rappresenta un ulteriore passo avanti nelle collaborazioni con importanti realtà culturali di Riccione. Pertanto, ringrazio l’Associazione Riccione Alba, fondamentale partner nell’organizzazione del Festival, nonché la Sindaca Daniela Angelini e l’Assessore alla Cultura Sandra Villa per aver rinnovato il Patrocinio comunale”.

Ultimi Articoli

Scroll Up