Home > Ultima ora cronaca > Riccione: appartamento fantasma in Viale Ceccarini, truffati a decine

Riccione: appartamento fantasma in Viale Ceccarini, truffati a decine

Vacanze a Riccione, in estate come d’inverno: ma anche terreno fertile per i truffatori. Questa volta a cadere nell’inganno degli affitti fantasma che corre sul web sono stati decine di persone, che hanno creduto di potersi aggiudicare a prezzo stracciato  un appartamento di lusso in Viale Ceccarini, con tanto di idromassaggio e maxischermo.

L’esca faceva balenare l’occasione a soli 1000 euro, scesi addirittura a 600 per quattro ventenni di Fabriano che avevano intavolato una trattativa telefonica con la donna che si presentava come l’offerente. Affare fatto: 300 euro di caparra e il resto al momento della consegna delle chiavi. I giovani non si sono insospettiti nemmeno quando sono riusciti a ottenere uno sconto perfino sull’acconto, né dall’insistenza della donna perché venissero versati tramite una ricarica telefonica, anche perché alla fine è stato accettato un “regolare” bonifico bancario.

Solo che in Viale Ceccarini di quell’appartamento da favola non c’era l’ombra e tanto meno qualcuno che lo consegnasse. Erano invece in parecchi altri, addirittura decine, ad aggirarsi per Riccione, vittime della stessa truffa: marchigiani e soprattutto di Fabriano anche loro, ma anche veneti e romagnoli.

La Polizia di Fabriano è riuscita a risalire a un bolognese di 30 anni, che è stato denunciato per truffa, mentre sta ancora cercando a chi appartenesse quella voce femminile che conduceva le trattative per telefono.

Ultimi Articoli

Scroll Up