Home > Ultima ora welfare > Riccione, autodifesa femminile: al via quinto corso organizzato da Pari Opportunità

Riccione, autodifesa femminile: al via quinto corso organizzato da Pari Opportunità

Domani sera alla palestra di viale Bergamo (ore 18.30) partirà la quinta edizione del corso di difesa personale promosso dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Riccione, un’iniziativa sempre molto partecipata volta al rafforzamento dell’autostima e della sicurezza femminile. Le lezioni pratiche e teoriche si avvalgono della preziosa e ormai consolidata collaborazione con il Comando Provinciale dei Carabinieri. Il corso, completamente gratuito e rivolto ad un gruppo di donne per un numero massimo di 25 partecipanti, richiama i principi basilari della difesa personale mediante l’applicazione delle tecniche di autodifesa. Il corso è rivolto ad un gruppo di donne con età non inferiore ad anni 17 ed in possesso di certificato medico per attività sportiva non agonistica in corso di validità e di green pass rafforzato. Si svolgerà tutti i martedì e i giovedì dal 18/01/2022 al 03/02/2022 dalle ore 18:30 alle ore 20:00 presso la palestra comunale di Viale Bergamo n. 10.

Per l’iscrizione o per richiedere maggiori informazioni è possibile inviare una email a pariopportunita@comune.riccione.rn.it

“Domani sera porterò i saluti dell’amministrazione alle donne del corso di autodifesa – dice l’assessore alle Pari Opportunità, Andrea Dionigi Palazzi -. Il nostro corso è stato sempre molto apprezzato e frequentato perché si avvale appunto dell’esperienza di carabinieri e di esperti. Colgo l’occasione quindi per ringraziare l’Arma dei Carabinieri e il Comando provinciale per l’attenzione che da anni dimostrano verso questa iniziativa della città di Riccione. Sono consapevole, come assessore alle Pari Opportunità, che nonostante i passi avanti fatti dal nostro ordinamento, con l’introduzione del cosiddetto “Codice Rosso”, la strada da percorrere per garantire la parità di genere può essere ancora lunga. Va detto però che anche iniziative come queste danno la possibilità alle donne di confrontarsi e magari avere un sostegno in più se si trovano a vivere situazioni di disagio”.

Ultimi Articoli

Scroll Up