Home > Ultima ora politica > Riccione, Bando Tari confermato anche per il 2020: procedura semplificata

Riccione, Bando Tari confermato anche per il 2020: procedura semplificata

L’assessore al Bilancio Luigi Santi ha incontrato negli ultimi giorni le organizzazioni sindacali, al termine del confronto il bando TARI è stato riconfermato anche per il 2020. In seguito alla pubblicazione sul sito del Comune di Riccione del bando, i cittadini potranno quindi presentare le domande per accedere alle agevolazioni TARI, previste per l’anno 2020 destinate alle utenze domestiche i cui nuclei familiari si trovano in stato di disagio socio – economico. Tutta la documentazione, compreso il modulo per la presentazione della domanda, sarà reperibile sul sito del comune di Riccione nella sezione “Tributi – Tassa smaltimento rifiuti”.

La procedura è stata semplificata: per coloro, infatti, che hanno partecipato negli anni scorsi al bando, sarà sufficiente presentare la domanda con l’ISEE aggiornato. Nel 2019, le famiglie che hanno avuto l’esenzione totale della TARI sono state 553. La somma stanziata dal Comune di Riccione per le esenzioni sulla Tassa rifiuti è di 250.000 euro, pari a quella dello scorso anno. Inoltre Riccione è l’unico Comune che prevede la possibilità di esenzione totale.

“Riteniamo che il Bando Tari sia uno sforzo concreto nei confronti delle fasce deboli – ha detto l’assessore al Bilancio Luigi Santi – . Quest’anno ancora di più visto l’impegno del Bilancio comunale di oltre 2 milioni di euro di sconti e agevolazioni seguiti all’emergenza Covid. Ogni anno, al fine di garantire questo bonus sociale ad un numero sempre maggiore di famiglie, abbiamo inserito requisiti nuovi e più specifici. Quest’anno infine far domanda per chi ha già partecipato al bando negli anni scorsi, sarà più facile perché basterà presentare l’ISEE aggiornato e la documentazione degli scorsi anni resterà valida”.

Scroll Up