Home > Speciale elezioni e referendum > Riccione, Cecchetto con Jo Squillo a sostegno dei giovani con disturbi alimentari

Riccione, Cecchetto con Jo Squillo a sostegno dei giovani con disturbi alimentari

Il candidato Claudio Cecchetto ha incontrato Sabrina Ragni, Rossella Bilancioni e Gabriella Fantini volontarie dell’associazione Il Tempo delle Ciliegie, una preziosa realtà che si occupa di sensibilizzare e agire a sostegno di chi vive il dramma dei disturbi alimentari. Con Claudio, Jo Squillo sarà protagonista di una delle tappe dell’election week, quella dedicata ai dj set. Jo Squillo si occupa di sociale da molti anni e con la sua Wall of Dolls è al fianco delle vittime di tutti i generi di violenza.

Cecchetto ha voluto ascoltare quali siano le difficoltà che famiglie, ragazzi, genitori e specialisti vivono ogni giorno.

“Ho capito che è il momento di mettere in campo risorse e persone che all’interno dell’amministrazione supportino un progetto a 360 gradi di comunicazione, cura, e accoglienza in cui operino medici, psicologi, assistenti sociali e nutrizionisti e in cui le famiglie possano compiere un cammino terapeutico insieme ai propri figli. Manca un piano che si occupi dei DCA. Vorrei mettere a disposizione strutture in questo momento vuote per riconvertirli in luoghi operativi. Possiamo farlo attraverso finanziamenti privati e pubblici. La politica deve servire al bene dei cittadini e deve investire energie per aiutare chi è più fragile. Come accade in una famiglia quando qualcuno si ammala. Ho capito che in questo momento il problema, a livello di supporti istituzionali sembra invisibile; invece, purtroppo i DCA sono in continuo aumento. Il comune deve trovare uno spazio di azione anche nei confronti del terzo settore”. 

Cecchetto conclude: “Da sempre mi occupo di giovani. Tutti i miei progetti hanno avuto loro al centro. Voglio continuare così. La Riccione dei giovani è la Riccione di domani, anche quella di oggi. Dobbiamo aiutare i nostri figli ad essere felici e quando incontrano momenti di grande difficoltà, dobbiamo agire in fretta e in team per riportarli a stare bene e a pensare al loro futuro. Il futuro dei nostri figli inizia sempre da oggi. Insieme, Ridiventiamo Riccione.”

Ultimi Articoli

Scroll Up