Home > Primo piano > Riccione, Cecchetto presenta squadra e programma

Riccione, Cecchetto presenta squadra e programma

Claudio Cecchetto ha presentato oggi la squadra che lo appoggerà nella corsa a diventare sindaco di Riccione. La presentazione è avvenuta a “Il Nuovo Fiore”.

La coalizione “per ora” consiste in due liste e si definisce “compatta, ma aperta”. La prima è la lista del candidato “Lista Cecchetto”, composta da riccionesi “di ogni estrazione sociale, culturale, professionale ed età ma caratterizzati principalmente dal fatto di avere una visione nuova e creativa della città e del suo futuro. Un gruppo capace di allearsi per fare della diversità una ricchezza e prendere decisioni comuni, indipendenti e libere da direttive esterne, ideologiche o politiche”. 

“Tale gruppo – si legge nella presentazione della lista – vede in Claudio un’espressione professionale e creativa della politica, letta attraverso il suo significato originario. Una politica che pensi al bene comune, facendo tesoro delle risorse esistenti e promuovendo l’incremento di risorse future. Una politica slegata dall’interesse personale, votata ai cittadini. Cecchetto in questo senso è il candidato ideale, non avendo alcuna attività economica né alcuna proprietà legata al territorio”.

Dice Cecchetto: “Sono da sempre fortemente legato a Riccione. La mia storia professionale e affettiva vede questa città al centro, ma oggi un’altra storia è pronta per iniziare. Mi candido perché credo che Riccione possa Ridiventare Riccione. Unita, innovativa, un modello di produttività e di ispirazione. Una Riccione più umana, più sicura, più verde”. Si definisce “l’unico candidato davvero super partes, che vuol dire di tutti, per tutti”.

La seconda lista che “ha convintamente deciso di appoggiare Cecchetto” è  Riccione Civica, già rappresentata in Consiglio Comunale e “nota in Città per le sue battaglie a supporto dell’ambiente, della sensibilità sociale, dello Sport e della sicurezza”.

Tuttavia, come ha ribadito Cecchetto, “queste forze sono aperte alla città ed alle sue espressioni purché siano genuinamente “civiche”, facendo così trapelare la possibilità che presto possano aggiungersi altre liste”.

“La serietà e la probabilità di successo di una coalizione – ha affermato – non si misura dal numero delle liste che la compongono bensì dalla responsabilità e competenza dei membri che ne fanno parte. In questo senso sono davvero felice di avere in squadra con me il meglio che la città può proporre in termini di esperienza ed equilibrio politico ed amministrativo”.

Alessandro Bartorelli, appena nominato nuovo coordinatore di Riccione Civica, spiega il perchè della scelta:  “Riccione civica già dai primi contatti con Claudio Cecchetto ne ha apprezzato l’originalità e la libertà di pensiero scollegata da qualsiasi condizionamento partitico o di interesse particolare. Tutti i progetti e le visioni della nostra realtà civica non solo sono stati accolti, ma sono stati rilanciati con entusiasmo e genialità. Di fatto, allo stato attuale, nessun altro schieramento ha la possibilità di presentarsi alla città come progetto unicamente civico, veramente originale. Dopo anni di stratificazioni partitiche di sx e di dx, entrambe deludenti, solo la visione di Claudio unita alla competenza e responsabilità di Riccione civica radicata nel territorio, possono costituire l’unica vera alternativa per i cittadini riccionesi”.

“Siamo alla vigilia di una grande rivoluzione. Se Claudio vincerà, vinceremo tutti. Vincerà
Riccione. E Riccione di vincere ne è capace: e se lo merita”, è la conclusione.

I PUNTI DEL PROGRAMMA

Più umana.
Riccione è una meraviglia, è uno di quei luoghi rarissimi che hanno il talento di farti sentire a casa. “Più umana” significa “più sostegno alle persone”. Agli imprenditori e alle imprenditrici. A chiunque con il proprio impegno e con la propria presenza sia, non un numero ma un valore per la città. A chi è più fragile, perché non resti solo e non resti indietro. Ai giovani, perché vadano lontano solo per imparare a volare, ma tornino sapendo che c’è spazio per il loro presente e il loro futuro, per i loro sogni. Più umana significa più sostegno ai progetti di chi ha visioni. Significa più in ascolto. Più inclusiva. Più capace di creare aggregazione e sinergie. Significa “PIÙ“ voce alle persone.

Più sicura.
Riccione deve tornare ad essere il luogo in cui ci si sente a casa. Riccione sicura non significa Riccione chiusa. Significa Riccione serena. Puntiamo alla creazione di un “Ufficio comunale per la Sicurezza” che faccia capo al Consiglio Comunale e in particolare all’Assessore delegato alla materia. Questo ufficio deve diventare prima di tutto un organismo di osservazione e poi di azione. Convogliare le risorse là dove ce ne sia davvero bisogno, in modo mirato ed efficace.

Più verde.
I Green Riccione. Pratichiamo il concetto di GIUSTIZIA ECOLOGICA. Non esiste sostenibilità ecologica dove non c’è sostenibilità sociale. Ambiente e persone sono connesse. Garantire a tutti i cittadini, a tutte le famiglie e a tutte le attività, l’accesso alle comunità energetiche rinnovabili. Essere GREEN è un dovere per il rispetto del territorio ed è un diritto per la salute delle persone. RICCIONE, LA CITTÀ GIARDINO. Azioni di valorizzazione dell’entroterra e della cura del litorale. IL TRC è un muro grigio e freddo? Riscriviamone la storia. Diventerà Il BOSCO ORIZZONTALE DI RICCIONE. Una parete vegetale con effetto antismog. L’arazzo floreale della città di Riccione. The Wall Flower: la Parete Green.
RILEVATORE CO2. I rilevatori non ci diranno quanto l’aria è sporca ma quanto potremmo farla diventare più pulita. I rilevatori di CO2 diventano così non solo strumenti utili ma messaggi: comunicazione etica di valori. Non oggetti, ma la metafora di un pensiero. La tecnologia al servizio delle persone.

Donne.
Le donne hanno fatto di Riccione ciò che è. Da Maria Ceccarini in poi ne sono state l’elemento fondante. Lo hanno fatto, tutti i giorni, con impegno, sacrificio, dedizione e amore. Le donne devono poter fare rete per ricevere supporto e incentivo. Una sostenibilità sociale, per le mamme e per le non mamme, per ogni donna che decida, qualsiasi sia la sua scelta affettiva, di vita e di professione, di rendersi indipendente e prendere in mano la propria vita, il proprio destino e futuro. Famiglia e lavoro. Le donne possono essere molte cose, contemporaneamente. Per una nuova leadership al femminile.

Riqualificazione urbana.
Vivere nel bello fa bene. La cura dell’aspetto e della manutenzione del territorio urbano hanno un ruolo fondamentale per i cittadini. Garantiscono sicurezza, funzionalità e bellezza.
Lavoriamo per una città in cui l’estetica e l’agibilità diventino un valore, con le strade, gli arredi urbani e le zone verdi curate, con una viabilità semplice e fortemente ramificata per raggiungere anche zone più interne, con spazi aperti che limitino l’affollamento edilizio. Recupero di immobili o aree dismesse di proprietà del Comune in collaborazione con operatori del privato, renderli luoghi utili e belli con una destinazione ed una vocazione socioculturale, così da generare un impatto virtuoso nella vita della comunità.

La città dei quartieri.
Per una città senza periferie. Ogni quartiere ha pari dignità, pari opportunità, ogni decisione interessa l’intero territorio di Riccione, per la necessaria condivisione e il successivo supporto. Si lavora al mare, ma si vive in paese. Un proprio consiglio rappresentativo per ogni quartiere, un proprio “ambasciatore”, per dare voce alle esigenze di ogni singola area cittadina.

La Scuola.
La Costituzione Italiana sancisce l’obbligo dell’istruzione. Questo obbligo è soprattutto un diritto. Consente alle persone di rendersi indipendenti, abili, capaci di realizzare se stesse, i propri progetti e sogni. La scuola si occupa di bambini, cioè di persone in crescita. Quello tra insegnanti e studenti e famiglie è prima di tutto un rapporto umano. Per questo i servizi della Pubblica istruzione sono la Carta d’Identità della nostra città, e le attività svolte per il lavoro educativo e sociale, sono da considerarsi voci produttive e NON di spesa. Potenziare i servizi di pre-scuola e dopo-scuola. Nella nostra città dobbiamo garantire l’apertura dei centri estivi in modi e tempi che consentano ai genitori di “fare la stagione”. Per la fascia d’età 0-6 è importante estendere le esperienze di alfabetizzazione alla lingua inglese.

Sports.
Costituire un vero, completo distretto dello sport per creare la “messa in rete” della gestione di tutti gli impianti disponibili. Destagionalizzare: molti sport si svolgono in impianti prevalentemente pubblici, e portano centinaia di migliaia di presenze turistiche in tutti i mesi dell’anno. La ristrutturazione degli impianti e la promozione degli eventi sono necessarie per rendere produttive le eccellenti strutture, uniche in Italia per dimensioni e collocazioni geografiche, di cui Riccione dispone. Lo sport svolge un servizio alla salute e un servizio al sociale. Il tempo insieme diventa relazione ed esperienza. Fare squadra, sostenersi, vincere o perdere insieme, il rispetto delle regole. L’allenamento e la fatica, il sacrificio per raggiungere uno scopo. Educare allo sport significa educare ad essere persone migliori e ad essere cittadini migliori.

Riccione tutto l’anno.
Riccione ti dà del TU. Sa chi sei e che cosa cerchi. Riccione esaudisce i tuoi desideri. La destagionalizzazione è uno dei nostri obiettivi. GLI EVENTI per Riccione devono essere una risorsa economica non una spesa. Risorsa che verrà convertita in sostegno sociale a favore di tutti i cittadini. Ogni evento, a Riccione deve essere sponsorizzato economicamente da brand che ne conoscono l’opportunità perchè Riccione è il luogo della visibilità. Biglietto d’ingresso agli eventi. Costi accessibili che attribuiscono valore a ciò che accade. Il ticket garantisce ordine e sicurezza. Il “pubblico pagante” è un pubblico rispettoso, motivato, spinto dal desiderio di godersi un contenuto. Non è un pubblico che disturba, distrugge, depaupera, crea disordine. RICCIONE la città dei “FESTIVAL” e degli “AWARD”. Festival del Linguaggio, del Fitness, dell’Arte Contemporanea, della Comicità, del Benessere, dei Giochi e Giocattoli. del Gaming. Il festival delle Donne, del Libro, del Food.
—————————————

SIAMO UNA LISTA DI PERSONE IN ASCOLTO
Hai una proposta per la tua Riccione?
Scrivila a
proposta@riccionechespettacolo.it

La clip:

Ultimi Articoli

Scroll Up