Home > Ultima ora Attualità > Riccione: con il contributo della Regione abbattute le rette degli asili nido

Riccione: con il contributo della Regione abbattute le rette degli asili nido

Un sostegno alla genitorialità attraverso l’abbattimento delle tariffe agli asili nido. Il Comune di Riccione interviene a fianco delle famiglie grazie al finanziamento proveniente della Regione nell’ambito del progetto “Al nido con la Regione”. La regione Emilia Romagna ha infatti stanziato per il Comune di Riccione 126.000 euro per sostenere le famiglie nel pagamento mensile delle rette dei nidi comunali e nido d’infanzia convenzionato Ipab Ceccarini. Il Comune di Riccione per l’anno scolastico 2019/2020, procederà quindi all’abbattimento del 45% delle tariffe per i servizi a domanda individuale rivolti alle famiglie residenti con ISEE inferiore a 26.000 euro, rispettando così il limite dato dalla Regione.

 

Questa è l’importante novità approvata dalla Giunta Comunale che alla vigilia del nuovo anno educativo ha stabilito di mettere in campo sostanziose agevolazioni con il contributo regionale rimodulandole sull’ampia suddivisione preesistente in più scaglioni di fasce agevolate. Nonostante le tariffe attualmente in vigore nel Comune di Riccione siano già suddivise e articolate in 30 fasce in base a criteri di equità e di tutela delle famiglie meno abbienti, l’amministrazione ha scelto quindi di ridurre del 45% le tariffe per tutte le famiglie rientranti nelle prime 26 fasce, corrispondenti a ISEE di mille euro ciascuna, fino appunto alla 26esima pari ad ISEE 26.000. Le riduzioni calcolate variano da un minimo di 30 euro ad un massimo di 165 euro mensili. In concreto una famiglia che ad oggi verserebbe 367 euro mensili perché rientrante nella fascia agevolata di 25.000 euro ISEE, si vedrà diminuire la retta a 202 euro con un risparmio di 165 euro (con un risparmio annuale di circa 1.800 euro).

 

La misura ha l’obiettivo di abbattere le rette/tariffe per i servizi educativi rivolti alla prima infanzia con la specifica che l’abbattimento della tariffa non è cumulabile con ulteriori agevolazioni fino ad ora previste nel regolamento delle istituzioni scolastiche comunali.

 

Si tratta di un ambizioso contributo – dichiara l’assessore ai servizi educativi Alessandra Battarra – per i genitori con figli che mira ad andare incontro alle esigenze delle famiglie con provvedimenti concreti, come questo, assai utili al bilancio familiare.  Si tratta di una buona iniziativa che auspichiamo venga riconfermata dalla Regione nei prossimi anni. Abbiamo deciso di applicare il finanziamento regionale in egual misura con la riduzione del 45% per ogni fascia di famiglia nell’ottica di abbattere le rette per più redditi. Al contempo gli investimenti per i nidi proseguono in termini di personale, anche quest’anno abbiamo infatti proceduto alle assunzioni di 3 nuove educatrici a ruolo ai fini della massima stabilità. Questo perché garantire professionalità e serenità del nostro personale nell’ottica della stabilizzazione interna rappresenta un obiettivo imprescindibile a tutto vantaggio di una qualità ottimale del servizio”.

Per beneficiare della tariffa ridotta occorre presentare la dichiarazione ISEE presso l’ufficio

iscrizioni e rette del Comune di Riccione (Settore Servizi alla Persona e alla famiglia socialità di quartiere – Via Flaminia 42, Riccione). 

 

Info:

ufficio iscrizioni e rette

0541 428800-801-812

Scroll Up