Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Riccione: domani sera Andrea Augenti presenta “Prima lezione di archeologia medievale”

Riccione: domani sera Andrea Augenti presenta “Prima lezione di archeologia medievale”

Domani sera, venerdì 31 luglio, alle 21, in piazzetta Parri, Riccione Paese presenta Andrea Augenti, Prima lezione di archeologia medievale (Laterza Editore). Dialoga con l’autore: Andrea Tirincanti, Direttore del Museo del Territorio di Riccione. 

Andrea Augenti insegna Archeologia medievale all’Università di Bologna. Fa parte della Società degli Archeologi Medievisti Italiani, della Society for Medieval Archaeology, della redazione della rivista “Archeologia Medievale” e del comitato scientifico di “Archeo”. È membro del Medieval Europe Research Committee. Ha condotto numerose indagini sul campo e da alcuni anni svolge ricerche nella città scomparsa di Classe (Ravenna). Tra le sue principali pubblicazioni: Il Palatino nel Medioevo (Roma 1996); Le città italiane tra la tarda Antichità e l’alto Medioevo (Firenze 2006); Città e porti dall’Antichità al Medioevo (Roma 2010).

Il libro Prima lezione di archeologia medievale è prima di tutto uno strumento di lavoro per gli studenti universitari che iniziano ad avvicinare l’archeologia – spiega il professor Augenti –. Abbraccia tutti i principali temi della disciplina: dalle trasformazioni delle città antiche durante il Medioevo ai castelli, dalla produzione artigianale alla sfera funeraria, fino all’archeologia dell’architettura. E’ un libro che consente di farsi un’idea generale, e di capire a che punto stanno le nostre conoscenze in materia, perché è aggiornato e contiene i risultati delle indagini più recenti. Ma proprio per tutti questi motivi il libro può essere letto agevolmente da chiunque, non necessariamente dagli addetti ai lavori: è un’opera scritta in modo molto semplice e senza uso di gergo, che cerca di fare avvicinare il più possibile le persone a una disciplina come l’archeologia medievale. Una disciplina giovane, ma che riscuote successo e interesse da parte di un pubblico sempre più ampio e vario. Oggi la gente inizia finalmente a essere consapevole del fatto che esiste l’archeologia medievale, mentre fino a poco tempo fa non era così. Con questo libro spero di avere dato un ulteriore contributo alla crescita di un campo del sapere così interessante e affascinante“.

Questa serata, in particolare unisce il lavoro della Biblioteca Comunale di Riccione, di raccolta volumi e di organizzazione degli eventi culturali di condivisione come questi e quello più specificatamente storico del Museo della Città – ha detto l’assessore ai Servizi Educativi, Alessandra Battarra –. Quindi l’appuntamento di venerdì sarà appunto frutto della sinergia di due realtà culturali importanti per la città“.

Scroll Up